Costa verso Berlusconi: prepara le dimissioni. Terremoto centrista, mai più con la sinistra

di Mario Ajello
Lo stupor mundi ha colpito ancora. E nell'area di centro, qualcuno non aspettava altro che questa ennesima svolta di Silvio Berlusconi. Il quale in chiave magnanimo padre nobile e novello federatore - anche se si federa meglio con una legge maggioritaria mentre lui ancora tifa proporzionale - per la prima volta apre davvero all'area di centro, a cui appena l'altro giorno Brunetta ancora sbarrava le porte in faccia. Di colpo, ma neanche tanto, i «traditori» non sono più «traditori»? «La...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 17 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 08:13
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-07-18 09:29:37
ormai è tempo di cercare alloggio...alla faccia degli elettori.
2017-07-17 09:03:05
Nessuno stupore. Questi parlamentari ci hanno abituato a vederli cambiare la casacca anche poche settimane dopo essere stati eletti in un partito. I loro elettori se li sono trovato comodamente seduti nella parte opposta. Una incoerenza e un disprezzo per l' elettorato che, nel corso del tempo, avrebbero dato frutti amari: Fini, Alfano, Verdini e molti altri ( la lista è lunghissima) raccolgono quello che hanno seminato.
2
  • 48
QUICKMAP