Nuovo processo penale, ecco cosa cambia: dalla prescrizione alla stretta intercettazioni

Orlando e Rughetti (Ansa)
di Sara Menafra
E' una legge che lascia scontente le parti che si scontrano in aula ogni giorno (il che, in teoria, dovrebbe essere un bene). La riforma del processo penale, con delega ad intervenire sulla pubblicazione delle intercettazioni e sull'organizzazione del sistema penitenziario, ha convinto gli avvocati dell'Unione camere penali a restare in sciopero per mesi. Tra i punti più controversi per gli avvocati, l'intervento sulla prescrizione e le più ampie possibilità, con le nuove norme, di impedire agli imputati di...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 15 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 16-06-2017 10:57

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2017-06-19 12:03:14
Invece di riformare la giustizia penale e civile per abbreviare i processi questi si occupano solo di restare fuori dalle patrie galere.
2017-06-16 10:12:06
la casta si sta tutelando; ma non avevamo dubbi visto quello che è successo qualche mese fa.
2017-06-15 21:17:56
Continuano a far leggi per i criminali, gabellandole per leggi "illuminate" ormai è un paese berlusconizzato
2017-06-15 13:29:47
Ma cosa vi aspettavate da un Parlamento infarcito di indagati, condannati e mafiosi ? Proteggono se stessi, ed i loro inauditi privilegi alla faccia dei fessi che vivono e lavorano seriamente, faticano a tirare avanti e vedono un futuro sempre piu' nero.
2017-06-15 12:38:59
strano che questi grandi legislatori, amici degli amici, non passano mai due importantissime e urgentissime leggi, e cioe' : 1) "la legge contro il conflitto di interessi di tutti i parlamentari; 2) "un obbligatorio censimento di tutta la popolazione residente in italia, per sapere come e dove vive. dove lavora e che lavoro fa', e se non lavora come campa, se disoccupato, se in affitto, se proprietario di casa o di case o di altri immobili, se sfitte o occupate, se ha capitali in paradisi fiscali, ecc. ecc - questi importanti censimenti li fanno ogni 5/7 anni in tutti i paesi democratici e normali del mondo. Qui, in italia, invece, per ovvi loschi motivi, non se ne parla affatto, perche il marcio parte dal palazzo. Ecco perche abbiamo una grande cronica evasione fiscale e al seguito anche un enorme permanente debito pubblico. "Dormite tranquilli, siamo in buone mani", quando arrivera' il perfect storm, e senz'altro prima o poi arrivera', non piangete, altrimenti annegherete nelle vostre stesse lacrime.
QUICKMAP