Scioperi, Delrio: «Serve una stretta, ma decide il Parlamento»

di Umberto Mancini
 «Una svolta vera per cambiare le regole, una stretta». Ma spetta al Parlamento mettere mano alle norme sul diritto di sciopero non certo al governo. La linea del ministro dei Trasporti Graziano Delrio, e dunque anche quella dell’esecutivo Gentiloni, non cambia. Nemmeno il venerdì nero che ha mandato in tilt il Paese è servito a dare una scossa. Eppure i disagi, tanto per usare un eufemismo, hanno colpito duro, soprattutto nella Capitale. Il trasporto pubblico - treni, bus, metro e aerei - resta un...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 17 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-06-18 10:52:35
Una stretta .... ma figurati se questo letta bis fa una stretta. Ma neanche una palpatina ....
2017-06-17 09:16:51
Il solito politichese. Mai una decisione presa con fermezza. C'è lo scaricabarile tipico di questa classe politica. Mai qualcuno che si prende una responsabilitá.
2017-06-17 08:57:30
con il senno del poi scoprono sempre l'acqua calda, ma dove vivono
2017-06-17 08:00:41
Bella figura con i turisti...specialmente Stranieri.......vengono a Roma,citta' Eterna e cosa trovano? Sporcizia,immondizia dappertutto,buche sulle strade,tutti pronti a fregarli a cominciare dai Finti gladiatori,scioperi,trasporti senza aria condizionata dove svengono perfino gli autisti......che schifo !! e pensate che qualcuno tornera' ...??
2017-06-17 07:37:41
Tante parole, ma nessuno parla dei motivi dello sciopero
5
  • 137
QUICKMAP