Ius soli, al Senato numeri a rischio: governo diviso sulla fiducia

Lorenzin e Finocchiaro (Ansa)
di Marco Conti
Il voto sul diritto di cittadinanza ai minori nati in Italia slitta, ma il governo tiene il punto e non molla Matteo Renzi. I centristi di Alfano al Senato fanno le barricate giudicando «una forzatura la fiducia» e sperando nel generale-estate. Infatti a favore dello slittamento gioca anche l'allungamento dei tempi sul ddl-vaccini che il Senato sta esaminando senza porre la fiducia e quindi con tempi di approvazione più lunghi di quelli previsti. Poi il calendario di palazzo Madama dovrà essere rivisto ma le...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 13 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 08:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-07-15 13:10:17
Hanno rinnovato gli accordi di Triton e Fronte che scadevano nel 2017.... dovrebbero durare altri 4 anni... perché non dicono niente? Chi ha firmato???
2017-07-13 16:34:05
Porre la fiducia su un provvedimento che oltre la metà degli italiani non vuole sarebbe un vero e proprio colpo di stato da parte di un governo che ormai, di legittimo, non ha neanche le penne per scrivere. Ma. sinceramente, da questa sinistra non mi aspetto nulla di democratico; per cui non sarei poi troppo meravigliato lo facessero veramente.
2017-07-13 14:51:54
Chissà quali interessi politici ed economici deve avere la sinistra per volere a tutti i costi lo ius soli quando gli italiani NON lo vogliono!!! A questi politici interessano solo i loro vantaggi e se l'Italia va in malora non gli interessa niente!!! Altro che lavorare per gli interessi dei cittadini!!! Troppi politici NON idonei per i loro incarichi istituzionali e parlamentari!!!
2017-07-13 12:56:45
Questi sono proprio degli irresponsabili. Ci stanno ancora oggi portando oltre 5000 immigrati, tutti qua, e grazie agli accordi di Triton voluti dal governo e ancora non sono soddisfatti. Vogliono fare altri danni. Lo ius soli sarebbe l'ultima mazzata, in piena estate e con le frontiere aperte grazie alle politiche del governo, rischia di essere l'ennesima legge che invita a venire in Italia.
4
  • 62
QUICKMAP