Il danno sociale/ Pene più certe unico antidoto contro la rissa sulla sicurezza

di Carlo Nordio
Secondo i dati pubblicati ieri dal Messaggero, due italiani su tre si sentono insicuri. È una percentuale in continuo aumento, e i politici sanno che su questo terreno si giocheranno - in buona parte - le elezioni. Nondimeno, le reazioni sono state diverse. Anche se tutti sono d’accordo nel potenziare le forze dell’ordine, le proposte variano a seconda delle analisi, condizionate a loro volta dalle ideologie.  Da un lato, si chiedono pene più aspre, e un’ estensione estrema della legittima difesa....
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 13 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 00:09

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-02-13 21:46:24
conosco un altro antidoto, almeno parziale: importare meno delinquenti, creare meno situazioni criminogene. *** (; - BdV/Anchise
2018-02-13 15:33:06
Dopo gli svuotacarceri fatti in 5 anni mi fanno tenerezza quelli del Pd che parlano di certezza della pena. Per non parlare dell'ultimo indulto fatto durante il governo Prodi. Mi sembra che la certezza della pena non sia proprio una prioritĂ  dei governi di centro-sinistra
2018-02-13 08:54:43
Parole perfette, che però urtano con le Riforme di Renzi-Gentiloni che parlano di Riforme, ossia niente costruzioni di carceri, ma soprattutto nessuna assunzione nella Polizia penitenziaria.
QUICKMAP