Il Pd, "Insieme" e le feste dell'Unità perduta: la triste estate della sinistra

di Mario Ajello
Sarà gustosissimo, agli occhi di chi non è di sinistra, vedere l'estate di ciò che resta della sinistra. Feste di partiti contrapposti, di là il Pd e di qua "Insieme" che stenta a stare insieme, e le feste dell'Unità senza più Unità contese da entrambi i fronti, in cui ognuno costa sull'altro.

E D'Alema dirà di voler salvare la figlia di Renzi, Ester, dall'anti-dalemismo che le instilla il genitore e Renzi che sventolerà il suo libro che contiene più che altro contumelie personali e politiche contro gli avversari che si sono scissi da lui, forse da tutto.

Che spettacolo godurioso per chi vota centrodestra e Movimento 5 stelle. Lo spettacolo dell'avvitamento narcisistico e conflittuale di una doppia parte politica a corto di proposte per il Paese ma che ha imparato benissimo i fondamentali della propria storia: l'arte dell'odio.
Venerdì 14 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 16-07-2017 10:22

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2017-07-14 19:33:06
Sentir parlare di sinistra.... ha un suono sinistro.
2017-07-14 19:27:24
c' era la Festa de' Noantri a Roma, se rideva se magava e se parlava de tutto: E' il popolo che ha smesso di essere tale, quando se confronta con chi dice di rappresentarlo nella aule elettive e quando ci si accorge, specie sui mezzi pubblici, che c' è altra popolazione che viene da lontano e non è certo felice.
2017-07-14 19:06:37
Certo fa tristezza vedere come sia ridotto il partito erede del PCI, tuttavia questo non è nulla aspettate le prossime votazioni, se mai si potranno fare, allora ne vedremo delle belle. E' comunque appena il caso di ricordare, con sollievo, che in questo crollo saranno pochissime le persone di sinistra coinvolte, le vere sinistrate saranno le falangi dei renzichenecchi,
2017-07-14 18:03:45
le feste dell'unità perduta? e quando alle prossime elezioni politiche dovrete scendere cosa farete? vi strapperete i capelli
2017-07-14 17:13:23
Per me la sinistra si chiama Macron e in italia nessuno gli somiglia.
13
  • 103
QUICKMAP