Vaccini, dalla Camera via libera al decreto: ora è legge

L'Aula della camera ha approvato definitivamente il decreto legge con le misure urgenti in materia di prevenzione vaccinale ha registrato 296 voti favorevoli e 92 contrari (15 gli astenuti).
 

M5S E Lega si sono espressi contro il provvedimento, mentre tra gli astenuti figurano Si e Fdi. Il provvedimento approvato da Montecitorio è identico a quello licenziato dal Senato, dove sono state introdotte alcune novità rispetto al testo varato dal Governo. Tra queste figura la riduzione da 12 a dieci del numero dei vaccini obbligatori (di cui per quattro è prevista la verifica triennale) e la previsione di tre vaccini facoltativi. Sono state inoltre inserite, sempre in prima lettura, la possibilità di prenotare i vaccini presso le farmacie, e la prospettiva dei vaccini 'monocomponenti'.

«Il varo definitivo della legge aumenterà il livello di protezione sanitaria delle famiglie italiane». Così il premier Paolo Gentiloni sul via libera finale al decreto vaccini.


 
Venerdì 28 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:45

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-07-28 14:18:42
La Lorenzin oggi non solo ha fatto perdere la dignità alle famiglie italiane, ma da bravo Ministrello che è ha perso anche la sua di faccia, a suo dire gli Italiani dovrebbero punire i loro figli, facendogli peraltro rischiare la morte oltre gravi malattie invalidanti, per via dell'immigrazione che il suo governo, non sapendo governare neanche le pecore e ancora meno gestire l'immigrazione, tant'è che la incentiva, saranno i VERI FIGLI DI ITALIA a pagare lo scotto per chi in Italia non solo non è mai nato, ma non è stato neanche invitato.
2017-07-28 13:54:56
La verità da fastidio, vero? Meglio voltarsi dall'altra parte. Meglio FAR mettere la testa sotto LA SABBIA, vero?
2
  • 741
QUICKMAP