I tifosi del Rieti pensano alla Torres
ma organizzano la trasfera ad Arzachena
"Ci saremo fino alla fine". ​Tutti i dettagli

I tifosi del Rieti (Foto Itzel Cosentino)
di Christian Diociaiuti
RIETI – Nessuno ferma i tifosi del Rieti che, pronti ad assistere alla super sfida con la Torres di domenica,  pensano anche ad un altro importante match, quello con l’Arzachena del 26 febbraio. Un match importantissimo per non dire decisivo, da giocare in trasferta (penultima in Sardegna della stagione). E dalla voglia di riunire quanti più supporters possibile, è nata l’idea di Daniele Di Genova – reatino, vigile urbano e innamorato “della Rieti” – di organizzare la trasferta sul campo degli smeraldini. “Hanno aderito già una quindicina di persone” ci fa sapere Di Genova, che si è attivato per dare un piano di trasferta a chiunque ne avesse voglia. Il 26 febbraio partenza dall’aeroporto di Fiumicino alle 8.55 e arrivo alle 9.50 ad Olbia. Noleggio auto e trasferimento ad Arzachena, andata e ritorno. Dopo la partita, ritorno ad Olbia dalle 19.55 e arrivo a Fiumicino alle 20.50. Il costo della trasferta (escluso nolo auto) è di 148 euro. Per informazioni si può chiamare il 393/7331068. Di certo, una bella iniziativa quella di Di Genova, che segue quelle messe in campo dagli ultras, sempre presenti con il loro vessillo. Non è escluso che ad Arzachena i tifosi reatini possano essere una trentina. “L’intenzione – spiega DI Genova – è di esserci anche alle prossime, compresa quella di Sassari con il Latte Dolce”. Quella potrebbe essere importantissima. È il 30 aprile, penultima di campionato. Esserci sarà quasi un dovere. 
Venerdì 17 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP