Rieti, denunciate due donne
vicino alla stazione che cercavano
di adescare anziani. Erano già
state allontanate dalla città

Polizia
RIETI - Personale della Squadra Volante della Questura di Rieti ha denunciato in stato di libertà le cittadine romene A.M. di 32 anni e R.S. di 25 anni, inottemperanti ai fogli di via obbligatorio emessi dal Questore di Rieti.

Nei scorsi giorni, infatti, nell'ambito dei consueti servizi disposti dal Questore di Rieti, Antonio Mannoni, per la prevenzione dei reati predatori soprattutto nella zona della Stazione, le pattuglie della squadra Volante hanno proceduto al controllo di due giovani donne, di etnia Rom, che girovagavano in viale Morroni, cercando di adescare anziani.

Le due donne, che sono state identificate, entrambe residenti preso il campo nomadi di Roma di Villa Bonelli, non hanno saputo fornire giustificazioni agli agenti circa la loro presenza nel capoluogo reatino. Dal controllo effettuato è anche emerso che le due donne erano già state allontanate da Rieti con fogli di via obbligatorio emessi dal Questore di Rieti nei mesi scorsi.

Le due nomadi sono state, pertanto, denunciate in stato di libertà alla locale autorità giudiziaria, davanti alla quale dovranno rispondere dell'inottemperanza all'allontanamento disposto dal Questore di Rieti.
Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-09-13 16:27:51
Ma basta rimandarle indietro..arrestatele e basta..quando ogni volta che verranno si faranno qualche mesetto in gattabuia..forse ci penseranno bene prima di rifarsi vive..
2017-09-13 14:47:09
Due risorse così amanti del reato che non possono fare a meno di venire a lavorare nel Reatino.
QUICKMAP