Rieti, al Reate Festival
Leonardo Ciampa all'organo
Dom Bedos Roubo

Dom Bedos
RIETI - Un solista italo-americano, Leonardo Ciampa, dalla attività internazionale suonerà venerdì 13 alle 21 il grande Dom Bedos per il Reate Festival. Nel programma, che comprende i più grandi autori per tastiera del XVIII secolo, anche un omaggio a Don Luigi Bardotti. Un ricordo ad un anno dalla scomparsa del religioso che per tanti anni fu artefice e custode della rinascita della grande Basilica reatina.

Secondo e ultimo appuntamento con l’organo nell’ambito del Reate Festival, con il solista italo-americano, nato a Boston, già direttore artistico dei concerti organistici presso il Massachusetts Institute of Technology nonché attualmente Maestro di cappella onorario della Basilica di Sant’Ubaldo di Gubbio. Un programma incentrato principalmente sui grandi compositori per tastiera del XVIII secolo, con alcune presenze più recenti (Padre Davide da Bergamo, Lorenzo Perosi, lo stesso Ciampa) e alcune pagine celeberrime come la Cantata BWV 147: Jesus bleibet meine Freude di Bach e l’Overture dalla Musica per i reali fuochi d’artificio HWV 351 di Haendel.
Gioved├Č 12 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:42

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP