Due treni in più da Rieti a Roma
via Terni senza cambi: soddisfazione
del Partito socialista per il risultato

RIETI - Due treni in più da Rieti a Roma, via Terni, senza cambi. Entreranno in funzione dall'8 gennaio come anticipato da Il Messaggero - e i socialisti reatini, da sempre sostenitori della necessità di un potenziamento
del trasporto ferroviario, accolgono con soddisfazione la notizia.

«Ricordano - si legge in una nota del Partito socialista italiano - i numerosi incontri del nostro ex assessore alla mobilità Carlo Ubertini , presidente del tavolo interistituzionale sui trasporti, con l’assessore regionale ai trasporti Michele Civita per sostenere con forza la necessità di investire sul collegamento ferroviario nella tratta Rieti-Terni-Roma, a beneficio dei pendolari e di tutti i cittadini reatini. A sostegno di ciò ricordano, inoltre, gli incontri avvenuti tra il nostro deputato Oreste Pastorelli, insieme all’assessore Ubertini e al segretario di federazione Fioravanti, con l’amministratore delegato di RFI Maurizio Gentile, per chiedere la disponibilità di nuove tracce per i nostri treni sulla direttissima Orte-Roma.

Auspicano - si legge ancora nella nota del Psi - che questo risultato sia solo l’inizio di un percorso che dovrà portare tutte le istituzioni a investire maggiori risorse per intensificare i collegamenti con la Capitale, affinché la stazione ferroviaria di Rieti diventi un importante nodo di interscambio a vantaggio di tutto il territorio. Continueremo ad impegnarci affinché ciò si realizzi».
Domenica 17 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:09

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP