Atac, c'è il rischio stop. Colomban: «M5S blocca il salvataggio»

di Lorenzo De Cicco
«Io alla Raggi lo avevo detto subito, due mesi dopo la nomina in giunta: per salvarsi Atac non può restare al 100% in mano al Campidoglio, è una società con troppi problemi. E lo stesso vale per l’Ama, l’azienda dei rifiuti. Ma hanno prevalso le direttive del Movimento, diciamo. Se il concordato fallisce, ci sarà l’amministrazione straordinaria, con l’intervento del governo». A parlare è Massimo Colomban, il manager vicinissimo a Casaleggio che fino al settembre scorso...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 11 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-01-2018 14:34

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 53 commenti presenti
2018-01-12 08:56:50
vendere ai privati, funzionerà tutto
2018-01-12 06:57:39
Spero siano orgogliosi gli elettori che hanno votato questa incapace,che agisce secondo gli ordini che le vengono impartiti ""dall'alto"" !
2018-01-11 21:32:35
Ma se l'ATAC non funziona ELIMINIAMOLA ed il problema non c'√® pi√Ļ. In perfetto stile 5s
2018-01-11 17:26:54
Come fa, la Raggi, a dire che l'AMA e l'ATAC sono al 100% in mano al Campidoglio, se AMA e ATAC si avvalgono del lavoro di cooperatie private, che, tra l'altro, creano molti problemi ai cittadini. Vendetele ai cinesi, così almeno funzionerebbero! Te capì?
2018-01-11 23:50:35
Si vendiamole ai marziani. E poi il biglietto non aumenta di un centesimo e funziona tutto. Non è bastata la lezione delle privatizzazioni. Mamma mia che pena
53
  • 487
QUICKMAP