Ostia, la strana corsa tra i gazebo deserti: «Ma perché, si vota?»

di Simone Canettieri
«Ah, perché si vota?». In via delle Baleniere, lo struscio di Ostia, le vetrine hanno la meglio sui gazebo. Le jeanserie stracciano i partiti. Manca meno di un mese al voto: la smania dei candidati è direttamente proporzionale alla noncuranza di chi passeggia. Da rapido sondaggio casareccio, sono davvero in pochi a sapere che qui, nel X municipio, il 5 novembre si voterà. L'astensione è la vera mina vagante. C'è chi la dà al 60% fin dal primo turno. Ecco perché in fin dei...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 8 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 21:02
  • 10
QUICKMAP