Atac, lo spettro dei tagli dopo il piano soft: stretta sui turni di guida

di Lorenzo De Cicco
La partita è in salita e il Campidoglio non esclude che possa finire ai tempi supplementari. Sul cronometro di questa gara per salvare Atac dalla bancarotta, il 90' minuto coincide con il 26 gennaio, quando la più grande partecipata dei trasporti d'Italia dovrà presentare ai giudici fallimentari il nuovo piano industriale, corredato da una strategia di rilancio e di uno scadenzario per ripagare quasi 1.200 creditori. Ma perfino a Palazzo Senatorio non escludono che, a fine mese, possa essere chiamato l'extra...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 12 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 97
QUICKMAP