Roma Tre, lezioni gratuite ai cittadini per “il piacere di sapere”

Il piacere di sapere, ovvero l'università aperta a tutti, non iscritti, attempati, curiosi. «L'Università degli Studi Roma Tre inaugura Il progetto “Il piacere di sapere”, iniziativa del tutto inedita a Roma, che porta la cultura accademica in città». L'ateneo comunica infatti che sono aperte le iscrizioni al primo ciclo, gratuito che si terrà all'Argiletum di via Madonna dei Monti 40 dal 2 maggio al 23 giugno.

Tre i corsi offerti ai cittadini che abbiano il desiderio d'immergersi una volta la settimana, per due ore, nella dimensione universitaria: le parole della legge: il vocabolario della legge, “fare cose con le parole”, dialettica tra libertà e vincoli (Scienze giuridiche); Uguali ma diversi: alcuni temi e alcune domande della biologia contemporanea (Biologia);  Terre senza pace: la caduta dell'Impero Ottomano e le origini dei conflitti attuali in Siria e in Iraq (Storia contemporanea.

«Roma Tre con questi corsi di lezioni, organizzati e tenuti da docenti universitari, risponde alla domanda culturale di cittadini che abbiano l'interesse di conoscere e comprendere temi squisitamente accademici o le basi culturali dei temi di attualità; di ripassare o perfezionare alcuni aspetti della propria formazione scolastica superiore; di capire meglio il patrimonio culturale della città», spiega il rettore Mario Panizza.

«Una risposta adeguata a questa domanda culturale non esiste ancora, almeno nella città di Roma - aggiunge Vito Michele Abrusci, professore ordinario di Logica presso il Dipartimento di Matematica e Fisica dell'ateneo, ideatore  del progetto. - La risposta deve venire dall'università, poiché solo l'università può offrirla attraverso i suoi docenti. La nuova strada da aprire, caratterizzata da una didattica libera, non orientata a programmi di formazione o di aggiornamento, oltre che rispondere a una reale domanda, può essere un arricchimento dello stesso mondo accademico, anzi può costituire la ripresa di un'altra nota distintiva dell'università: l'ateneo come luogo in cui si ricerca liberamente e s'insegna liberamente, senza essere necessariamente vincolati a progetti finalizzati e
a piani di formazione».

«L'offerta di cicli di lezioni, - si legge ancora nella nota - seminari ed esperienze culturali del progetto 'Il piacere di saperè, è rivolta a cittadini di varie età, dagli studenti universitari ai pensionati, ed è organizzata e gestita da docenti universitari o della scuola superiore. La durata di ciascun ciclo di lezioni, seminari ed esperienze culturali può
variare, fino a 15-20 ore; le lezioni si svolgono dalle 18 alle 20, presso l'Argiletum, sede del Dipartimento di Architettura di Roma Tre, situato al centro della città di Roma e facilmente raggiungibile da ogni parte della
città. I cicli di lezioni, seminari ed esperienze sono a numero chiuso, per  favorire il dibattito e l'interlocuzione con i docenti (circa 40 partecipanti per ciclo) e, dopo il primo ciclo gratuito, saranno a pagamento (il costo totale dipenderà dalle ore previste, e il costo di ciascuna ora corrisponderà a quello di uno spettacolo cinematografico o della visita a una mostra). Ciascun ciclo di lezioni, seminari ed esperienze culturali comprenderà un dialogo diretto di ciascun partecipante con i docenti. Il primo ciclo di corsi, gratuito, si terrà tra il 2 maggio e il 23 giugno. Le
iscrizioni ai corsi si effettuano online sul sito www.ilpiaceredisapere.it».
Mercoledì 19 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-04-2017 20:28

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-04-21 15:03:22
E' una bellissima iniziativa però i posti sono pochi e per storia contemporanea sono già terminati. Speriamo che ne facciano degli altri perchè è vero che c'è gente che legge poco ma c'è ne è altrettanta piena di curiosità e interessi nel voler sapere.
1
  • 4,2 mila
QUICKMAP