Roma, l'ex laziale Fiore nei guai dopo uno scontro mortale sulla Flaminia

Fiore
di Michela Allegri
Un tamponamento a catena, un ragazzo di 23 anni in viaggio con i genitori che muore dopo l'incidente, avvenuto in via Flaminia il giorno di Pasqua. Una tragedia che costa all'ex centrocampista della Lazio, Stefano Fiore, l'iscrizione sul registro degli indagati per omicidio colposo. È la contestazione mossa dal pm Antonio Clemente, titolare del fascicolo aperto a piazzale Clodio. L'ex calciatore, attualmente opinionista sportivo, guidava infatti la prima auto nella colonna dello scontro. La vittima, invece, occupava...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 21 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-04-21 12:13:47
Triste storia. Pero' se nel tamponamento il conducente resta illeso e il passeggero a fianco riporta gravi ferite c'e' da vedere la dinamica e, soprattutto, se indossasse le cinture. C'e' poi da vedere le dimensioni delle auto coinvolte e il motivo della frenata che ha innescato il tamponamento. Alla fine se tamponi sei "sempre" responsabile, ma spesso la "colpa" non e' tua (o tutta tua)
2017-04-21 20:50:00
tranquillo che se era coinvolto er pupone si parlava di attentato contro la sua persona
2
  • 835
QUICKMAP