«A Ostia una guerra tra clan»: ma gli agenti se ne vanno

di Mauro Evangelisti
Dopo due anni di commissariamento, a Ostia i clan rappresentano ancora un male grave che influisce e condiziona il tessuto economico e sociale su un territorio in cui però abitano e lavorano decine di migliaia di persone oneste, la maggioranza. È lo scenario che emerge dalla riunione della commissione parlamentare anti mafia a Ostia, che qui era già stata quando il municipio fu sciolto. Gli ultimi eventi visibili - il giornalista aggredito da Roberto Spada subito dopo il primo turno delle elezioni, la spedizione punitiva...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 6 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 09:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 177
QUICKMAP