Droga al Pigneto e a San Lorenzo, ​arrestati 5 nigeriani: a ​Castelverde il covo dei pusher

Gli agenti del commissariato Casilino hanno arrestato cinque nigeriani responsabili a vario titolo, del rifornimento della marijuana “distribuita” al Pigneto e a San Lorenzo. Gli investigatori hanno individuato un’abitazione in località Castelverde, utilizzata come base per la sostanza stupefacente e dopo accurate verifiche, e appostamenti  i poliziotti hanno effettuato il blitz.

All’interno dell'appartamento di via Villalfonsina, sono stati trovati 400 gr di marijuana, tutto il kit per il suo confezionamento, compreso il bilancino di precisione. Di età compresa tra i 19 e 32 anni, i cinque nigeriani sono stati accompagnati negli uffici di polizia e arrestati per la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti.
Sabato 13 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13:07

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-01-13 18:07:33
Arrestati...su mo' non esageriamo. ..saranno intrattenuti fino a quando il magistrato al più presto restituirà loro la libertà e torneranno a fare quello che facevano prima. D'altra parte tutta 'sta povera gente che fugge dalle guerre e dalla fame dovrà pure campare. I mestieri più appetibili e redditizi sono prostituzione per le donne e droga per gli uomini. Si guadagna molto e non si rischia nulla anzi da immigrati godono di una iper tolleranza, tant'è che qui hanno messo su pure una dependance della loro mafia. Benvenuti in Bengodi!
2018-01-13 17:44:27
Espellerli? Non sia mai: la Cassazione ha stabilito che non si possono rimpatriare perchè al loro Paese non sarebbero trattati con i guanti bianchi, come hanno "diritto" che sia! Lo dice anche l'art. 10 della Costituizione, come ama sempre ricordare l'uomo dall'eterno sorrisetto intelligente!
QUICKMAP