Il marciapiede è una discarica

Materassi abbandonati, tavolini di legno buttati per strada, coperte, lenzuola, buste di cartone.
Una discarica in mezzo a un marciapiede dove ogni giorno passando decine di pedoni. Ecco lo spettacolo impietoso che si presenta su via di Pietralata 206, alle 10.15 di oggi.
Rifiuti abbandonati sulla strada vicino ad una curva: «Dobbiamo aspettare l'incidente? - si chiede Vittorio Cusmai, un residente -  Abbimo chiamato lo 060606, hanno risposto che le segnalazioni per AMA si possono fare solo da lunedi a venerdì». Come se il degrado potesse andare in vacanza.
 
Sabato 1 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-04-2017 19:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2017-05-23 13:47:32
Finche' ci saranno i Roma che buttano tutto quello che non usano piu' dove capita.....
2017-05-15 09:07:03
Mi sembra evidente da alcuni post che ho letto qui che non avete ancora capito che si è vero alcuni italiani sono incivili e bla bla bla, ma il problema sono i rom, che dai campi nomadi si fanno tutti i cassonetti sparpagliando la monnezza sia sull'area dei cassonetti e sia sui marciapiedi adiacenti, x non parlare dei clandestini che di notte lasciano bottiglie di vetro sui marciapiedi e insomma il degrado di Roma non è solo colpa di alcuni romani chiamamoli "zozzoni" ma di tutto quello che sta intorno (rom, clandestini, furbastri, etc) dire di aumentare la tassa dei rifiuti significa non aver capito il concetto di degrado ma solo di fare demagogia e con la demagogia non si mangia,, ad esempio sotto casa mia i cassonetti sono quasi pieni, e davanti a loro e sul marciapiede giace monnezza di ogni tipo da circa 1 settimana, manca la manutenzione del territorio ora il sindaco è la raggi quindi faccia il suo dovere senza blaterare a vanvera, che significa che il pd ha sporcato x 20 anni? nulla a mio parere e che non ci si vogliono prendere responsabilità ma solo i denari e quindi stiamo in questa situazione da terzo mondo..
2017-04-18 00:05:12
Il controllo lo dovrebbe fare il Comune sul comportamento dell'AMA, sull'effettivo svuotamento dei cassonetti nei giorni stabiliti e pulizia delle strade. Se l'AMA non svuota i cassonetti o pulisce le strade nei giorni da stabiliti (vedere sito), la gente è costretta a mettere i sacchetti fuori dai cassonetti.
2017-04-10 09:57:02
sopsendere la raccolta nell'intero quartiere o raddoppiare la tariffa. Ci sono una marea di cittadini che hanno bisogno "de sbattece er grugno" per capire che non esiste la libertà di gettare in strada di tutto "tanto poi ci pensa il comune". Bene, se ci pensa il comune, allora tariffa raddoppiata. Così anche quelli che vedono e non dicono nulla può darsi che non tollerino più. O si rende efficace il controllo diffuso dei cittadini e la riprovazione sociale verso certo certi comportamenti o presto, prestissimo, i costi diverranno insostenibili. A prescindere da chi sia alla guida di Roma.
2017-04-10 09:50:47
sarà, ma io vedo che le cose un po sono migliorate e non ci credevo; anche io ho segnalato al mio municipio brutture simili e due giorni dopo non c'erano più. Era un giorno feriale ma hanno pulito
10
  • 240
QUICKMAP