Roma, studente di 13 anni suicida a scuola, i compagni: «Ci ha detto ciao e si è buttato»

«Ha detto "Ciao a tutti" e poi si è lanciato». A raccontarlo alcuni liceali della scuola Santa Maria che conoscevano il 13enne morto stamattina a Roma. «Siamo addolorati - aggiungono - conoscevamo lui e anche il fratello. Era un bravissimo ragazzo, non riusciamo a capire perché lo abbia fatto. Ci hanno detto  che ha utilizzato una sedia per superare la ringhiera e buttarsi dalla tromba delle scale».

«Mio figlio lo conosceva, erano stati in gita un mesetto fa. In questi casi si pensa sempre al bullismo ma non penso sia così, faceva karate ed era un ragazzino solare». Lo ha detto un genitore uscendo dall'Istituto Santa Maria.
Il ragazzino avrebbe lasciato un biglietto.
 
Venerdì 20 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:59

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-10-20 17:55:51
Ma perché c'è sempre qualcuno che deve spolliciare al contrario? Mi sembra una domanda più che legittima. Valla a capire certa gente
2017-10-20 14:57:46
Non sarà un caso di "blue whale"?
2
  • 1,6 mila
QUICKMAP