Roma, tappa-buche e giardinieri: quell'esercito di volontari in prima linea per il decoro

di Laura Bogliolo e Elena Panarella
I senzatetto della stazione Tiburtina hanno chiesto se potevano essere aiutati a tenere pulita l'area: verranno accontentati. I richiedenti asilo di un centro all'Infernetto hanno creato un gruppo di retake per ridare vita all'area verde della zona. Sabato in via Roberto Malatesta c'è stata una festa in strada affinché il motto «che puliamo a fare, tanto poi risporcano» venga sostituito da «inutile sporcare, tanto poi puliscono»: decine di residenti hanno cancellato le scritte su un murales...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 14 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 08:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-03-14 08:43:29
Il nuovo lavoro sognato degli industriali tipo Marchionni, lavorare di più lavorare sette giorni su sette e senza nessuna protezione con paga zero, finalmente con Renzi al potere si sta attuando, se arriverà di nuova al potere l'opera si completerà.
1
  • 52
QUICKMAP