Roma, corvi divorano storni, gabbiani squartano topi: banchetti davanti ai passanti Il video della Dire

Roma sempre più bestiale: nel filmato della Dire un corvo che divora uno storno (uno delle migliaia di piccoli volatili morti misteriosamente in questi giorni) in piazza Fiume in compagnia dei gabbiani. In via Bergamo, invece, replica del maestoso gabbiano che si apparecchia il pasto a base di carcassa di grosso topo sul tetto di un'auto. Tanti colpi del poderoso becco per smembrare il ratto. Banchetti che avvengono in pieno giorno e sotto gli occhi dei passanti la maggior parte dei quali non ci fa più nemmeno caso. «Questa è Roma», sentenzia una donna che passa di fretta. 
Giovedì 1 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 30 commenti presenti
2018-02-02 10:57:23
Chissà come sarà stato contento il proprietario della macchina azzurra nel trovarsi budella di topo sul tetto
2018-02-02 10:16:59
Che dicono gli animalisti, questa volta perché non se la prendono con i cacciatori?
2018-02-02 10:11:22
Il "bestiale" di Roma nn e' questo...ma il fatto che nn si possa piu' camminare la sera senza il pericolo di essere aggrediti, di vivere in mezzo a cumuli di monnezza, a dover aspettare secoli per una visita o un esame in ospedale, a camminare in mezzo a gentaglia che piscia x strada ...questo e' il BESTIALE di Roma!
2018-02-02 09:32:49
Roma come città è sicuramente la + bella del mondo, il problema è chi la gestisce finora tutti inetti,incapaci,pressapochisti. A livello sociale sta andando alla deriva sempre di più dove le regole del buon vivere sono diventate opzional, d'altronde con i suoi 5 milioni di abitanti (ultimo censimento ne contava quasi 3 di cui il resto è un sommerso spaventoso senza controllo). Per quanto riguarda l'uccellame sia corvi,cornacchie,merli,storni,gabbiani, che io ricordi da oltre 50 anni ci sono sempre stati, hanno cercato paliativi diversi x cacciarli ma infruttuosi e gli animalisti sono sempre pronti alla protesta. I topi invece sono una risorsa (di cui sono circa 20 x ogni abitante) in quanto ripuliscono le fogne dell'Urbe in maniera egregia altrimenti saremmo inondati di liquami fino dentro casa.
2018-02-02 08:28:00
la presenza di questi animali all'interno di una grande città vogliono hanno una sola ragione: le grandi città sono diventate immense discariche che attirano la presenza, poco simpatica in questi contesti, di animali ormai trasformatisi in animali spazzini, e che non riuscirebbero più a sopravvivere nel loro ambiente naturale, che dovrebbe essere l'ambiente rurale, essendo ormai, anche questo, cancellato dall'uomo. Animali divenuti spazzini grazie alla sporcizia e all'inquinamento ambientale.Fanno quello che dovrebbe fare l'uomo e che non fa più.
30
  • 117
QUICKMAP