Sangue, sos Capitale, rinviati
gli interventi: effetto zanzara tigre

di Raffaella Troili
 “Siamo a corto di sangue, non abbiamo sufficienti scorte, rimandate l’operazione” il bollettino del Centro trasfusionale. Così ogni mattina un medico entra in sala operatoria e non sa se l’intervento programmato si farà. L’anestesista chiama l’emoteca, la risposta negli ultimi tempi è spesso negativa, il paziente torna giù. A saltare sono gli interventi programmati, anche importanti, dove è richiesta una certa quantità di sangue, la precedenza è delle...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 21 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-09-21 15:39:07
Era prevedibile. Se hai una relativa carenza di sangue, pensi sempre al peggio, ovvero alle urgenze. Se hai un intervento programmato NON urgente ci pensi due volte a consumare sangue che potresti poi NON avere per ul problema improvviso. Per altro mettetevi anche nei panni dei pazienti che dovrebbero ricevere quel sangue. Nonostante tutte le raccomandazioni e le tranquillizzazioni vi sentireste SICURI ?
2017-09-21 15:10:37
Questa della malaria e del morbillo o della Cicungunya è un esempio lapalissiano e molto utile che ci permette di studiare i media e la politica che rappresentano come hamster nella gabbietta e capire, ricorrendo proprio al metodo empirico dell'osservazione diretta, come gestiscono la comunicazione questi figli di buona e lodatissima famiglia. Ma la cosa più divertente è che ti ci mandano di mezzo figli, donne incinte e bambini pur di non aver problemi che pur di non ammettere che hanno importato malattie e quindi per non averne un danno mediatico e politico, prima ti fanno la morale sull'effetto GREGGE sui generis, di fatto fondamentale ma perché è aumentata l'esposizione a certe malattie e poi, negando le cause dell'aumentata esposizione del cittadino attraverso politiche immigratorie, ti obbligano a fare una sana e abbondante doccia al DDT biologgico nel nome della salute nostra e dei nostri ecosistemi che già il Fipronil non abbastava. Ma non vi azzardate a dire che non sono loro quelli attenti all'ambiente, che non sia mai. ....eh...eh...eh.....che peracottari......
2017-09-21 13:42:20
Effetto 700.000 migranti di cui moltissimi non si sa niente.....ipocriti
2017-09-21 09:31:01
Pensa te. Una estate senza acqua e senza zanzare e stiamo messi come stiamo messi con focolai e crisi ematiche. MENO MALE CHE NON E' PIOVUTO. Ma per qualcuno, alle porte dell'autunno, siamo invasi da sciami di insetti che migrano attraverso il mediterraneo. E' il popolo della scienza. E' il popolo della Cicungugna che è colpa delle zanzare assassine.
2017-09-21 09:24:09
Fate donare la Lorenzin e Cappato.
8
  • 177
QUICKMAP