Roma, si finge un operaio e ruba un'auto da un hangar: scoperto dalla sicurezza

I carabinieri della Stazione di Roma Settebagni hanno arrestato, per tentato furto, un cittadino turco, di 33 anni che dopo essersi introdotto all'interno della sede di un'azienda in via della Marcigliana, ha cercato di sottrarre un veicolo parcheggiato all'interno dell'hangar, dove vengono custoditi tutti i mezzi in dotazione alla società.

Dopo aver rubato le chiavi, si è diretto verso l'uscita della sede a bordo dell'autoveicolo, dotato di piattaforma aerea ma, una volta raggiunto il cancello, dove sono presenti gli addetti alla sicurezza, ha cercato di farsi aprire convinto che, data l'ora tarda, avrebbero potuto facilmente confondere il ladro per uno dei tanti operai, riuscendo così a fuggire indisturbato.

I due operatori della viglianza però si sono insospettiti, non avendo riconosciuto l'uomo tra i molti dipendenti che quotidianamente lavorano in quella sede, hanno provveduto immediatamente ad allertare i carabinieri che, giunti nel parcheggio, hanno constatato che quello alla guida del veicolo era una persona sprovvista di documenti e che non risultava assolutamente essere un dipendente della società.

L'uomo è stato così portato in caserma dove è stato identificato ed arrestato per il tentato furto del mezzo. In mattinata è stato condotto presso il Tribunale di Roma, per la celebrazione del rito direttissimo.
Sabato 13 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:15

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 35
QUICKMAP