Roma nord vs Roma sud, Luiss o Sapienza: l'ironia social adesso è sulle università

L'esclusività, perlomeno raccontata, della Luiss, anzi della Lewiss. Ovviamente aperta solo a chi abita ai Parioli, o a Vigna Clara. Roma TREnta, come il voto dato a chiunque si presenti agli esami, ma solo per i residenti da San Paolo in giù. E poi Tor Vergogna, «pensa se vai fuori corso, non ci vedremo mai più» e La Sapienza, «è dal '43 che sono iscritto qui». Lo scontro tra Roma Nord e Roma Sud, ma trasversalmente e al di là dei quadranti, fra i tanti microcosmi che popolano la capitale, non è mai stato più divertente.

 


Sono questi gli ingredienti del nuovo video degli Actual, gruppo di videomaker romani che sta ottenendo un crescente successo tra i giovanissimi, della Capitale e non solo. "Le università di Roma" è uno slideshow di luoghi comuni, divertenti perché iperbolici, ma forse con un fondo di verità.

E quindi il romano del sud che si finge pariolino e prova a iscriversi alla Luiss, ma viene subito smascherato dalla pronuncia Levis: «Abita in una traversa di viale Marconi, portatelo via». L'istituto di viale Pola viene rappresentato come un mondo fatato alla Dawson's Creek, ambientato solo da puri pariolini o al massimo meridionali che nascondono dentro la scatola di un iMac peperoni e melanzane «di giù».

Poi c'è Roma Tre. «Guarda che qua stai a San Paolo, mica a Ponte Milvio, puoi parlare normale», dove la Bangla della Magliana smercia appunti perfetti, insieme a Peroncini.  Appunti che però non serviranno, perché la terza università romana è conosciuta anche con il nome di Roma Trenta.

L'iscrizione a Tor Vergata, conosciuta ai più come Tor Vergogna, sembra una maledizione. Arrivarci è una specie di viaggio della speranza, «non ci vedremo mai più», dice la ragazza, incinta, della matricola: «Crescerò mio figlio da sola». 

Alla Sapienza il fuori corso è un eufemismo: «Ah ragà, è vero che hanno spostato l'esame della statistica, io è dal 43 che so' iscritto e non c'ho mai capito niente», dice uno studente in là con gli anni. E poi le altre, Lumsa, Ied, Cattolica, ci sono anche le telematiche, perché in fondo, al di là degli sfottò e dei luoghi comuni «siamo tutti nella stessa barca». 


 
Marted├Č 3 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 04-10-2017 08:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 422
QUICKMAP