Tra Terme e Planetario arriva l'archeo-tunnel

di Laura Larcan
Qualcuno lo chiama già come il corridoio vasariano dell'archeologia. Un monumentale archeo-galleria che invece di volare sopra i tetti (e sopra l'Arno) come a Firenze, attraverserà il sottosuolo mettendo in collegamento il Planetario con le Grandi Aule delle Terme di Diocleziano. Un corridoio, appunto, che avrà il carattere di museo ipogeo, svelando nel suo percorso a metri di profondità ambienti sconosciuti, mosaici, marmi e opere fino ad oggi chiuse nei depositi, e che rivoluzionerà il sistema di...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 22 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:00
QUICKMAP