Il cardinale che amava le gonnelle

di Fabio Isman
Pietro Aldobrandini (1571 - 1621) era il prediletto dello zio Ippolito, papa Clemente VII dal 1592: non solo ha presto 40 mila scudi annui d'appannaggio, contro la metà concessa dal pontefice all'altro nipote, Cinzio Passeri, di 20 anni più anziano, e come lui, nominato cardinale. Ma nel 1601, gli spetta la villa che, pur decurtata, è ancora in via Nazionale, con quella di Frascati. E incarichi via via maggiori. Che si sappia, possedeva solo qualche piccola pecca: amava le gonnelle in modo abbastanza impenitente, e...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 23 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-07-23 21:22:23
I papi li ritroveremo all'inferno insieme a cardinali vescovi e preti.La fortuna loro sarebbe che il padrederno sia tutta una finzione della chiesa, sennò saranno destinati a una eternità che non si augura neanche al peggior nemico.
1
  • 50
QUICKMAP