Quella chiesa dei profughi antichi

di Fabio Isman
La terra d'origine non si scorda mai, e gli immigrati, a Roma, sono sempre esistiti: lo mostra una chiesa all'angolo tra via Tomacelli e largo San Rocco, che, ancora oggi, è quella nazionale dei Croati, intitolata a San Gerolamo, detto già degli Illirici o degli Schiavoni. Ha un passato interessante da raccontare. In origine, dal Trecento era la sede dei profughi sfuggiti ai Turchi, appunto dall'Illiria e Schiavonia, le parti più occidentali della penisola balcanica. Chissà se avevano i documenti in...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 17 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 09:44
QUICKMAP