Aeroporto, non solo voli: musica, musei e archeologia

di Mauro Evangelisti
Nell'attesa del volo gli aeroporti ormai offrono una gamma vasta e a volte sorprendente di cose da fare. A Fiumicino, Adr, la società di gestione, punta soprattutto sulla musica, l'arte e l'archeologia, con i terminal che diventano a volte dei veri e propri auditorium. Ad esempio è stato siglato un accordo con la Fondazione Santa Cecilia, che ha consentito di offrire ai passeggeri le esibizioni di venti giovani artisti, uno alla settimana nel 2017 nell'area transiti e arrivi. Ricordano da Adr: «E ad aprile i passeggeri in transito hanno potuto assistere all’esibizione straordinaria del maestro Pappano, direttore principale dell’Orchestra di Santa Cecilia».

Inoltre, al T1 e al T3 sono stati posizionati dei pianoforti, mentre in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma un settetto della New Talents Jazz Ensemble, la nuova orchestra ospitata dell'Auditorium Parco della Musica, ha intrettenuto i passeggeri  e lo farà fino alla fine di settembre. Altro esempio: a luglio, nell'area di imbarco E  e, a seguire, al pianoforte dell’area di imbarco B, musicisti con contrabbasso, trombe e sax hanno proposto brani di Thelonious Monk, Duke Ellington e Paolo Conte, diretti da Mario Corvini. Infine, proprio a settembre partono, sempre all'interno dell'aeroporto, gli spettacoli Giocajazz, a cura di Massimo Nunzi, per avvicinare i bambini al jazz.

Fin qui la parte musicale.  C'è poi uno spazio dell'aeroporto di Fiumicino, sempre nella nuova area di imbarco E, che offre un assaggio di museo. Raccontano gli organizzatori: «Da maggio, fino alla fine dell’anno, grazie alla partnership tra Aeroporti di Roma e il Parco Archeologico di Ostia Antica, i passeggeri dei voli internazionali extra Schengen potranno ammirare tre statue originali, risalenti al II secolo dopo Cristo e rinvenute durante gli scavi del 1939, che rappresentano Apollo, Afrodite e la divinità fluviale del Tevere. La storia delle tre statue è stata raccontata dai giovani attori del Teatro di Roma, che si sono esibiti di fronte ai passeggeri in un happening artistico-musicale nel corso dell’inaugurazione dell’area espositiva». Infine, ancora in collaborazione con il Parco di Ostia Antica, riparte "Navigare il Territorio”: consente a cittadini e passeggeri di visitare gratuitamente i Porti Imperiali di Claudio e Traiano, collegati direttamente con lo scalo da un servizio navetta gratuito. 
Giovedì 31 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:37

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-09-02 14:02:30
Una lavata ai vetri esterni no eh
1
  • 312
QUICKMAP