Jak e Pietro, lo show che ha conquistato la Sicilia

Il pupazzo Jak con Pietro Lo Coco
di Marco Castoro
Senza voler scomodare Topo Gigio e Provolino, compagni tv di un'infanzia ormai lontana, bisogna dire che sono stati i Muppets con il loro show negli anni '70 a dare ai pupazzi il palcoscenico televisivo. Poi ne sono arrivati tanti altri, a cominciare dal Gabibbo, Dodò e il simpatico quanto irriverente Rockfeller - animato dal ventriloquo José Luis Moreno - raffigurante un corvo in frac che con le sue gag ha conquistato perfino il palcoscenico di Sanremo.

Ma adesso c'è il web che spopola. Un esempio di successo sono i Pupazzi criminali di Lillo e Greg, uno spasso per chi ama le battute e il gergo di Romanzo criminale e dei boss di periferia.
In Sicilia, sulla rete e sulle tv locali, sta ottenendo un grande successo un pupazzo dai capelli rossi, irriverente e sfrontato come Rockfeller, diventato un idolo per le famiglie che si riuniscono per vedere il suo show. Si chiama Jak ed è una creatura inventata da Gionatan Valenti, 34enne siciliano di Comiso. Showman, illusionista, comico, imitatore e soprattutto ventriloquo.

Jak e il suo Show è un format ideato da Valenti nel 2014. Va in onda quest'anno su sei emittenti siciliane (quattro in più dell'anno scorso visto il continuo successo). Si tratta di Tvr Xenon, Tele Kalos, Video faro, Antenna 7, Tele Eubea, Tele Iblea. Tutte trasmettono in streaming Hd e questo fa sì che anche le visualizzazioni sul web e la pagina Facebook viaggino con un considerevole numero di visualizzazioni e followers.

Ogni puntata tv vanta una media di 120 mila telespettatori. Lo show è stato testato anche da una tv nazionale. Attualmente Jak e il suo Show sono in tour. Jak è anche impegnato nel cinema con un film sulla mafia, con l'intento di esorcizzarla e sdrammatizzare il fenomeno. Un Boss Principiante è il titolo del film di cui Jak è l'attore protagonista insieme con Tony Sperandeo, Gian Luigi Burruano e Alfredo Li Bassi. Il cast sta ultimando le riprese in Sicilia.

Ma come si comporta Jak il pupazzo dai capelli rossi? Irriverente con le donne (ma le ama da morire), indisciplinato verso i bambini (dà loro consigli sbagliati del tipo drogatevi e bevete alcol, ma poi si riprende con dei consigli educativi), tratta malissimo il presentatore perchè lo porta sempre a ragionare quando sbaglia. Sa affrontare ogni argomento, spettacolo, politica e sociale.

Un altro pezzo forte dello show è il presentatore Pietro (Pietro Lo Coco per l'anagrafe), spalla esemplare e ribattezzato Corrado dal pubblico. Lo Coco ha lavorato con Pippo Baudo (Uno su cento su Raitre), con Raffaella Carrà (il Principe azzurro) e in Casa Vianello. Ideatore e presentatore di diversi format tv. Da tre anni è diventata l'inseparabile spalla di Jak.
Domenica 6 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 13:29

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 19
QUICKMAP