La7 come i pirati: all'arrembaggio del bottino Rai

Massimo Giletti
di Marco Castoro
Sicuramente nessuno ha dimenticato la maglietta strappata di Zico ai Mondiali del 1982 dopo aver subito la marcatura pressante a uomo da parte di Gentile. Che in campo tutto è stato meno che gentile. A distanza di anni il metodo Gentile è stato messo in atto anche in tv. Lo sta adottando La7 di Urbano Cairo, che ha deciso con il suo team a disposizione di francobollare la Rai. Chissà magari per quella porzione di canone che non ha mai avuto, pur continuando a essere una rete che fa del servizio pubblico una bandiera.

Ha cominciato Enrico Mentana qualche anno fa contro il Tg1, schizzando a picchi mai visti per La7. Poi è stato il turno di Giovanni Floris contro Ballarò per rosicchiare, puntata dopo puntata, percentuali della dote di share. E diMartedì è riuscito nell'intento conquistando la leadership tra i talk. Superando non solo il Ballarò dell'amico Massimo Giannini ma anche il Politics di Gianluca Semprini e #Cartabianca della Berlinguer. 

Sulla scia dei successi di Floris ecco che Cairo va all'arrembaggio di altri due velieri Rai. Il nuovo arrivato Massimo Giletti dovrà togliere punti a Fabio Fazio la domenica, partendo anche lui alle 20:30, con lo spostamento di Giovanni Minoli alla domenica pomeriggio per dare fastidio a Lucia Annunziata su Raitre. Proprio in quella fascia oraria che tanto piace a Giletti, memore dei successi de L'Arena. 

In verità ci sono state operazioni di disturbo non riuscite. Tipo il concorso Miss Italia o l'ingaggio di Diego Bianchi, alias Zoro, che ancora non ha lasciato il segno. Tuttavia viene da chiedersi se questa mentalità da pirati dei caraibi sia vincente per Cairo. Perché è vero che toglie punti alla Rai ma per contro rischia di far perdere parte del gruzzolo che avrebbe raccolto senza scontri fratricidi. E La7 deve guardarsi le spalle dalle performance di Tv8 che potrebbe superarla definitivamente e attaccare la diligenza che scorta il mercato pubblicitario.

Vada per Minoli che alle 20:30 fa il 2,5% e quindi all'ora di pranzo può anche non peggiorare, ma il tanto atteso Giletti al mercoledì in prima serata - il giorno più abbordabile della programmazione sulle reti generaliste -  avrebbe fatto sicuramente di più. Perché se è vero che contro Fazio indossa i panni dell'eroe, non va dimenticato che qualche punto di share si potrebbe perdere nella contesa. Il telespettatore che li avrebbe visti tutti e due dovrà scegliere. Ne resterà solo uno. E a quale prezzo?
Giovedì 2 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-03 15:45:23
bottino che la rai ha sparato a vanvera, con i propri cannoni, nel bel mezzo dei sargassi...
1
  • 17
QUICKMAP