Tiziano Ferro guida la riscossa di RadioRai

Tiziano Ferro
di Marco Castoro
Segni di ripresa per Radio Rai dopo le delusioni scaturite dagli ultimi rilevamenti sugli ascolti che non hanno premiato via Asiago, al contrario di altri network, quasi tutti in crescita, soprattutto Rtl 102.5 che resta la radio più ascoltata ma con un boom di ascoltatori giornalieri passati da 6 milioni e 900 mila a 8 milioni e 400 mila. Radio 1 sta provando a invertire la rotta. Il terzo trimestre del 2017, il primo sotto la direzione dell'ex Agorà Gerardo Greco, va archiviato positivamente perché è tornato il segno più.

A fare da traino per la crescita sono i Gr del mattino, soprattutto le edizioni delle 7 e delle 8. Il primo raggiunge il picco del milione di ascoltatori. Nei giorni feriali il primo canale supera i 4 milioni di ascoltatori, secondo i ultimi rilevamenti sul tavolo dei responsabili della Radiofonia Rai. Piace molto agli ascoltatori anche la trasmissione Mangiafuoco all'ora del tè con il racconto romanzato del fatto più importante del giorno.

C'è ottimismo per il futuro dei tre canali prinicipali anche per nuove iniziative che sono dietro l'angolo. A Radio 2 dopo il Jovanotti day ecco che l'anno dei live si chiude con un altro grande personaggio, Tiziano Ferro. Mercoledì alle 21 il concerto riservato ai quei pochi fortunati ascoltatori che riusciranno ad accaparrarsi un posto nella Sala B di via Asiago. Radio 2 Live come da tradizione è infatti aperto al pubblico fino a esaurimento dei posti disponibili.
 
 


Con il 2018 arriva un nuovo canale digitale per la radiovisione di Radio 1. Nuovo studio, nuova regia con la redazione alle spalle dei conduttori, stile Cnn. Un'altra novità riguarda il giornale radio con la nuova app che consentirà all'ascoltatore di scegliersi le notizie appartenenti ai generi che vuole sentire. Una specie di Gr personalizzato. Invece è già online RaiPlayRadio che darà la possibilità agli ascoltatori dei dieci canali Rai di scaricarsi tutti i podcast dei programmi, usufruire dell'on demand fino agli otto giorni precedenti e crearsi una playlist.
Lunedì 18 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-12-22 19:09:12
Ma questo tizio dicasi cantante assolto per evasione fiscale Dice di viver in un paese estero forse Londra ebbene come mai e' qui' e lavora presso una radio italiana E bravo tiziano parav....fai del tutto per non pagare le tasse allo stato italiano complimenti e la gente che ancora ti ascolta Ce da vergognarsi Questo signore va annullato e buttato fuori dal nostro paese Uno che rinnega la sua patria per quattro soldi non merita rispetto
2017-12-22 08:58:09
con la direzione di Carlo Conti si è portato a termine il processo di dissoluzione di Radio Due sempre più invasa da pubblicità e programmi spazzatura, alla rincorsa della monnezza propinata dalle radio commerciali 105 e rds in primis (berlusconi docet). Io ho avuto la fortuna di seguire la radio negli anni 80 e 90 quando c'erano programmi come stereonotte e rumore, dove potevi ascoltare la vera musica, e ancora fino a qualche anno fa bei programmi di approfondimento e cultura e di diviertimento intelligente. Ora si da credito a gente come jovanotti e tiziano ferro...popoli bue
2
  • 13
QUICKMAP