Il Paris Saint Germain, La La Land, gli Atlanta Falcons: benvenuti nel bar delle atroci sconfitte

Tutti riuniti al bancone del bar. Il bar delle speranze perdute, potremmo chiamarlo. O delle più cocenti sconfitte. A servire birre e calici di vino in cui annegare inattese e mastodontiche delusioni c'è quella che sembra essere Hillary Clinton, stracciata da Donald Trump contro il 99% dei sondaggi. Sugli altri protagonisti della vignetta non c'è alcun dubbio: al centro l'ultimo perdente "attapirato" in ordine di tempo: il Paris Saint Germain, battuto mercoledì scorso 6 a 1 da un travolgente Barcellona che all'andata aveva perso 4-0. «Non potrai mai credere a quello che mi è successo», sospira. Ma si sbaglia, eccome se si sbaglia: è circondato da relitti umani piegati dallo sgomento. A sinistra, seduto di fronte, ecco un massiccio quanto mesto rappresentante degli Atlanta Falcons, protagonisti della più clamorosa batosta della storia del football americano: vincevano 28 a 3 alla fine del terzo tempo della finale del Super Bowl ma a 28 si sono fermati: i New England patriots hanno avuto la meglio mettendo a segno una rimonta mai vista. E poi, ça va sans dire, c'è La La Land: proclamato film vincitore agli ultimi Oscar salvo poi dire "No, aspetta, ci siamo sbagliati". E tutti a berci qualche bicchiere su...


 
Venerdì 10 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:29

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-03-11 00:18:53
E la Roma?
2017-03-11 12:33:19
e' solo l'andata...
2
  • 47
QUICKMAP