Usa, ottiene il permesso per cambiare cognome: «Sono il nuovo Hitler»

La corte suprema del New Jersey ha accolto la sua richiesta in pochi mesi
di Rachele Grandinetti
«È grandioso: la mia patente è cambiata, la mia assicurazione, ogni cosa. Io sono il nuovo Hitler». Si è presentato così al sito MyCentralJersey.com l’uomo che in America ha ottenuto il permesso per cambiare cognome. Da Isidore Heath Campbell a Isidore Heath Hitler in segno di adulazione passando attraverso una burocrazia neanche troppo farraginosa. Risale allo scorso San Valentino la richiesta alla corte suprema di Hunterdon County, New Jersey. Il via libera è arrivato l’8 maggio, giorno per niente casuale dal momento che coincide con la Giornata della vittoria in Europa (il V-E Day): è la data che decreta la fine del secondo conflitto mondiale in Europa, quando gli alleati accettarono la resa incondizionata delle forze armate della Germania nazista segnando la fine di Hitler e del Terzo Richt.

Le nuove iniziali del signor Isidore, quindi, sono IHH, quasi una sigla in cui non si fa fatica a riconoscere il saluto “I hail Hitler”. Il neonazista vive a Shippensburg, Pennsylvania e già nel 2008 finì in mezzo alle pagine di cronaca quando una pasticceria del New Jersey non volle decorare la torta di compleanno del figlio di tre anni con la scritta “Happy Birthday Adolf Hitler”: «La gente dovrebbe smetterla di tenere la testa fra le nuvole e concentrarsi sul futuro e non sul passato», disse. Ma non fu soltanto quell’episodio dolce-amaro a renderlo famoso. Il signor Hitler, infatti, è padre di nove figli avuti da quattro diverse donne ma non è riuscito ad ottenere la custodia di nessuno a causa delle accuse di violenza domestica e certificata incapacità mentale di prendersi cura dei figli, riferisce NewJersey.com. Tre anni fa venne arrestato proprio per violenza domestica e intralcio alla giustizia. Oltre alle sbarre, poi, ha scelto di lasciarsi alle spalle anche il suo cognome.
Venerdì 12 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 21:38

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-05-13 07:37:54
Il mondo è pieno di fuoriditesta. Tra l'altro questo è pure violento con mogli e figli. Lo chiuderei in un bunker.
2017-05-13 05:29:12
Qui da noi, invece, c' e' un sacco di gente che si crede Napoleone. Paolo Diamante Roma
2
  • 9
QUICKMAP