Facebook, cambia il News Feed: le "reazioni" valgono più dei "like"

di Alessio Barbati
Il modo in cui Facebook percepisce le Reactions è appena cambiato radicalmente. Lo ha annunciato l'azienda di Mark Zuckerberg in un comunicato stampa, spiegando i motivi dell'aggiornamento. Alla base del cambio di rotta c'è un concetto fondamentale: il social network pesa in maniera diversa i Like e le Reactions. Ma cosa significa?

Semplificando, vuol dire che mettendo la reazione “Love” al posto del semplice “Like” l'utente dà più importanza ad un determinato contenuto. Così quando l'algoritmo crea la News Feed, darà più rilevanza ai contenuti con le reazioni piuttosto che a quelle con i Like. «Nel corso dell'ultimo anno abbiamo scoperto che se le persone lasciano una reazione ad un post, intendono dare un segnale molto più forte rispetto al semplice Like», ha spiegato un portavoce di Facebook «Per questo stiamo aggiornando News Feed per fare in modo che dia più importanza alle Reazioni».

Se non sorprende che Facebook aggiorni il Feed in modo che tenga conto delle Reazioni, l'update solleva una questione ben diversa. Se il Like è infatti uno strumento “neutro” per indicare interesse, il “Grrr” o il “Love” indicano in maniera più netta le preferenze dell'utente e i dati raccolti potrebbero essere utilizzati per altri scopi, ad esempio pubblicitari. Fatta la legge trovato l'inganno? Ebbene si, perché pochi giorni fa è stato messo online Go Rando, un'estensione di Google Chrome che bilancia automaticamente tutte le reazioni, al fine di nascondere a Facebook le reali emozioni dell'utente. 
Marted├Č 28 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 01-03-2017 12:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP