guorlan

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Accipicchia che notizia!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
È insopportabile che simili reati siano commessi da stranieri "con precedenti". Lo straniero non comunitario che delinque deve essere sempre sottoposto alla pena accessoria del rimpatrio.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Gli stranieri legalmente in Italia sono circa 6 milioni e producono circa il 10 % del PIL, che in paese in piena denatalità non è poco. Distinguere la questione dello straniero che delinque, che deve essere debitamente punito in base alla legge, e poi rimpatriato (e non espulso che non serve a nulla) dal caso di coloro che ormai sono naturalizzati e sono italiani a tutti gli effetti è cosa doverosa e inevitabile. Può non piacere il fatto di avere concittadini dalla pelle scura, o con gli occhi a mandorla o musulmani, ma visto che il sogno del paese etnicamente e culturalmente omogeneo (se mai l'Italia lo è stata) è irreversibilmente tramontato occorre imparare a vivere con la situazione reale, senza rifugiarsi in pronunciamenti biecamente (e scioccamente) razzisti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Interessante che la quasi totalità dei commenti a questa squallida storia siano di persone apertamente o inconsciamente razziste. Forse coloro che non discriminano in base al colore della pelle non si prendono la briga di commentare, ma certo se la sostanza dell'Italia fossero questi che parlano di invasione ci sarebbe da riflettere sul perché siamo regrediti al livello dei più beceri fascisti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La mamma degli imbecilli è sempre incinta
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Un branco di malati che si sfogano da dietro alla tastiera. Sicuro che alla prima visita della Benemerita se la faranno addosso.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Invece di perdere tempo con simili gadget, ADR dovrebbe organizzare il prepagamento delle corse in taxi, il cui servizio a Fiumicino è una vergogna.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Il non comunitario che delinque è sempre sottoposto a rimpatrio. In attesa di giudizio si presume il pericolo di fuga.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Qualunque non comunitario che delinque deve essere giudicato in stato di detenzione per il pericolo di fuga, e sottoposto dal giudice in caso di condanna alla misura aggiuntiva del rimpatrio ( e NON dell'espulsione). Basta stranieri pregiudicati sul territorio !
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La giustizia in Italia è ormai morta e defunta. Peccato perché ci picchiamo di essere la culla del diritto.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per il non comunitario che delinque il giudice presume sempre il pericolo di fuga. In caso di condanna, il non comunitario subisce sempre la sanzione accessoria del rimpatrio. Ma si po' sperare che il codice penale venga modificato cosi??
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
RIMPATRIO!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Una piccola proposta: per il non comunitario che delinque viene sempre presunto il pericolo di fuga. La pena comminata dal giudice prevede sempre il rimpatrio una volta scontata l'eventuale pena detentiva.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Esiste in Italia in giudice che a questo delinquente darà 15 anni di galera (massimo previsto dalla legge) ?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Benissimo. Si approvi urgentemente una norma che preveda che il non-comunitario che delinque commettendo reato penale viene SEMPRE rimpatriato
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ovviamente tutti innocenti fino alla Cassazione (o alla prescrizione); nessuno licenziato, nessuno interdetto dai pubblici uffici. Sicuramente qualche bravo avvocato troverà la giustificazione.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Lontano dalle posizioni di Casa Pound devo sommessamente ricordare al Sig Prefetto che se le istituzioni fossero più efficienti a nessuno verrebbe voglia di sostituirsi ad esse.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Esiste una procedura assai praticata per arrotondare le proprie entrate : si chiama lavoro.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Spettacolare efficienza della Amministrazione Raggi. La città è allo stremo, ci fanno rimpiangere Alemanno, qualcuno li mandi via!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Caro Andrea, te lo dico da iscritto a iscritto: noi il referendum lo abbiamo già fatto con le primarie e assieme agli iscritti hanno votato circa 2 milioni di italiani. La Direzione ha Matteo Renzi come Segretario e sta alla Direzione tracciare la linea politica; lavora quindi all'interno della Direzione stessa per modificare la linea politica, se ti riesce, invece di invocare ulteriori ricorsi pseudo plebiscitari ad un popolo che si è già espresso.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
I calabresi dovrebbero interrogarsi per capire se la crisi apparentemente irreversibile della loro Regione sia dovuta al destino o alle crisi , oppure alla classe dirigente che regolarmente eleggono a gestire la cosa pubblica.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non si capisce perché un fermo di soli tre mesi. Direi che la restituzione dovrebbe avvenire dopo che avrà rinnovato la patente.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Avendo lavorato in Nigeria negli anni '70 posso confermare che li era pratica comune. la variante pietosa era che all'epoca mentre passavi in macchina un padre o una madre davanti alle ruote ci spingeva un bambino..... Mala tempora currunt
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Su 10 controlli 7 irregolarità constatate. Un ottimo segnale che i controlli stessi vanno intensificati.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Come troppo spesso in Italia, il problema è il Codice Penale eccessivamente garantista, secondo il principio meglio 100 colpevoli fuori che un innocente in galera. A quando l'esecutività della pena delle condanne in primo grado? Fino a quando il primo grado sarà considerato solo una sciocca formalità suscettibile comunque di appello e riforma?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Lascia la Carrà. Che figata !
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Processo in tempi rapidissimi + espiazione della pena + rimpatrio = cittadini rassicurati
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Processo immediato con presunzione del pericolo di fuga (quindi detenuto in attesa del processo) , condanna a norma di legge e rimpatrio al momento della scarcerazione. Chissà se così i cittadini riprenderebbero fiducia?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Complimenti vivissimi, in Italia l'evasione fiscale è un reato assolutamente minore, che merita al più uno scappellotto. Poveri noi che schifo !
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Complimenti vivissimi, in Italia l'evasione fiscale è un reato assolutamente minore, che merita al più uno scappellotto.
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 116 commenti
con 77 commenti
con 59 commenti
con 59 commenti
con 57 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP