picchiodoro2000

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Camere di sorveglianza no eh?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non sono un tifoso sfegatato ma sono un tifoso... della Roma. Uno stadio che quando era pieno metteva I brividi solo a sentire l' Inno che Venditti ha scritto per la nostra Roma. Non abbiamo raccolto quello che abbiamo seminato, un sacco di secondi e terzi posti con l'Inter prima e la Juve poi che hanno dominato I campionati precedenti. La squadra non ci sta' regalando trofei ma partite emozionanti si! Il problema non e' la squadra ma siamo noi tifosi o pseudo tifosi. Ci esaltiamo e deprimiamo troppo velocemente. Non diamo il tempo alla squadra di esprimesi ma stiamo li' solo a criticare. Il calciatore non puo' entrare in campo con la paura di sbagliare. Sono professionisti, non mercenari, ma anche uomini e se non si sentono apprezzati commettono errori. Noi tifosi ed I giornali contribuiamo enormemente a circondare la squadra con queste paure e non riusciremo mai a vincere niente se non diventiamo un tutt'uno con la squadra. La squadra va' applaudita quando gioca bene ma supportata anche quando le sorti ci sono avverse. Romanisti, piantiamola di criticare e diamo fiducia al tecnico Di Francesco ed ai nostri giocatori. Abbiamo giocato cinque amichevoli ed a parte I rigori le partite sis ono risolte abbastanza positivamente per noi. Le ultime due in Spagna? Due a uno con il Siviglia ci puo’ stare . Con il Celta Vigo il primo tempo ha giocato la seconda squadra, sicuramente ha giocato male ma non c’erano I tre punti in palio. Il modulo di gioco e’ cambiato, lasciamoli assimilare il nuovo metodo prima di colpevolizzarli. Cosi’ non Andiamo da nessuna parte. Forza Roma
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Tutti da li' vengono...Albania, Cecenia, Romania, Polonia... vengono a fare disastri nel nostro Paese ed I perbenisti ancora insistono per incorporare questi ubriaconi, delinquenti nella nostra Societa' gia' corrotta e delinquente. Poi l;e forze dell'Ordine devono mettere a repentaglio la loro vita per tamponare queste falle nel nostro Paese.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ma se nel loro Paese di origine li prendono a bastonate ci sara' una ragione si oppure no. Solo abuso di potere? Non credo. Poi vengono nel paese del bentegodi e del protezionismo e le bastonate le danno a noi. Andiamo Avanti cosi' il giocattolo si rompera' un giorno o l'altro!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non vi preoccupate, ci pensa la Boldrini....e' la protettrice degli agnelli e dei cioccolatini. Quando diventeremo tutti dello stesso color cioccolato allora saremo tutti integrati. Signori protezionalisti potete iniziare con il police verso ma questa e' la verita'. Avete mai pensato che abbiamo lavorato una vita per dare un future ai nostril figli eppoi un giorno tornano a casa dicendoci... questo e' il mio fidanzato (di colore). e' nullafacente e nullatenente ma tanto quando moriremo lasciamo tutte le cose, per cui abbiamo sudato una vita,ai nostri figli ed il genero o la nuora se ne possono appropriare in ogni momento vista la facilita' come di dissolvono attualmente I matrimoni o le famiglie in genere. Ma io mi mangio tutto ed I figli, se vogliono suderanno per avere cose per cui io ho lottato una vita.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Signora Boldrini, lei asserisce che ai nostri figli dobbiamo dimostrare che in uno Stato di diritto chiunque venga aggredito può difendersi attraverso le leggi. E senza aggiungere odio all'odio, ne abbiamo già abbastanza. Come la mettiamo con le seguenti notizie.... Vengono fermate dalla polizia mentre cercano di forzare il cancelletto di una abitazione di Udine per poi andare a rubare e mostrano subito le loro ecografie agli agenti: sono in stato di gravidanza e quindi, per legge, non possono essere arrestate. Adesso leggete uno stralcio di articolo che ho letto questa mattina e ditemi se sono I giornalai che ci prendono in giro oppure le autorita' italiane. Un'altra bella notizia: "Remi Nikolic, il nomade che nel gennaio 2012 travolse e uccise l'agente di polizia locale Niccolò Savarino, ha ottenuto l'affidamento in prova ai servizi sociali. Venne estradato e rimase poco più di due mesi a San Vittore, fino a che, grazie ad un certificato di nascita rintracciato a Parigi dalla difesa (il ragazzo era nato in carcere dalla madre detenuta), si scoprì che si chiamava Remi Nikolic e aveva 17 anni" Quindi la madre era detenuta ed in cinta. Spiegateci queste incongruenze. Nomadi che sono in cinta e non si possono arrestare? Questa e' proprio grossa... Italiani ma chi stiamo a votare e mantenere al Governo, la Boldrini che ci esorta ad avere fiducia nelle Istituzioni..... destra , sinistra , centro ... tutti una manica di peracottari. Chi e' verifica se le ecografie sono le loro, la data di esecuzione dell'ecografia.... non c'e' la volonta' di risolvere questo caso scabroso. Ma chi e' che decide che l'Italia fa’ ancora parte del G8. Come livello siamo oramai come I Paesi africani, con tutto il rispetto per l'Africa. Queste cose non si possono tollerare. Se molli uno schiaffo ad una di queste baby-rom, incinta, si rischia la galera e queste qui' ti minacciano con il coltello e mostrando l'ecografia che sono incinta se la spassano alla facciaccia delle nostre Istituzioni?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sora Boldrini, chi dovrebbe essere denunciato in questo caso... tu oppure il pastore sardo? Fortunato Ladu, pastore di Desulo, in Sardegna, ha preso carta e penna per scrivere indignato alla presidente della Camera, Laura Boldrini. «Grazie alle pecore e agli agnelli ho dato la possibilità ai miei figli di studiare e laurearsi». La posizione di Ladu non è isolata ma è condivisa dall'intera categoria di allevatori, stupiti per la campagna pasquale lanciata prima da Silvio Berlusconi con il suo appello animalista, poi della Boldrini. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata proprio la notizia dei due agnellini adottati dalla Boldrini e ricevuti a Montecitorio, con tanto di dichiarazioni animaliste da parte della presidente. «Ai miei figli gentile Presidente, ho insegnato il rispetto verso tutte le culture, tutte le abitudini di vita, sessuali e alimentari nonché religiose». I pastori chiedono il rispetto e il sostegno delle istituzioni. «Ho insegnato ai miei figli che le istituzioni sono imparziali e difendono il cittadino e lo accompagnano nella loro vita sociale. Mai avrei pensato che proprio in un periodo nero per la pastorizia sarda, Lei dall'alto del suo ruolo istituzionale, potesse danneggiare la mia attività di pastore sardo con affermazioni e azioni tendenti a salvare due agnelli dalle grinfie del terrore". «Sono profondamente deluso e preoccupato per il futuro della mia terra che trova in prese di posizione come queste seri ostacoli alla ripresa di un settore economico portante della nostra Regione. Mi piacerebbe raccontarLe direttamente questo nostro lavoro». La lettera integrale è stata pubblicata dall'Unione Sarda.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E vai quaglie, adesso e' il momento dei Romanisti SPQR di invadere il vostro sito di commenti. Dopo Biglia anche Keita prende il volo. Gia' e' tempo di caccia ed alcune quaglie fanno gola ne?Pero' avete fatto una campagna acquisti eclatante e potete sostituirli comodamente vero? Buona finale con la Juve. A quanto la perdete questa volta?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E vai, ne abbiamo resumata un'altra !!!!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
L'uso di letrozolo senza necessità terapeutica costituisce doping e, comunque - anche se il farmaco è utilizzato a dosi terapeutiche - può dare positività ai test anti-doping.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
L'uso di letrozolo senza necessità terapeutica costituisce doping e, comunque - anche se il farmaco è utilizzato a dosi terapeutiche - può dare positività ai test anti-doping. Anche se "la madre usa questo medicinale, la Errani non legge neanche le istruzioni di cosa sta' prendendo la madre per curarsi. Tutte baggianate. Sia piu' sincera, e' meglio per lei e per I suoi tifosi
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Il Letrozolo bisognava suggerirlo alla Sharapova visto che lei ha asserito che prendeva per anni il Meldonium, medicinale per cui e’ stata squalificata per un anno e mezzo. Quel medicinale che lei prendeva da diversi anni non era inserito nella lista di medicinali dopanti, finquando non e' stato inserito a sua insaputa come dopante. Allora come la mettiamo? Perche' Sharapova un anno e mezzo di squalifica ed alla Errani due mesi. Eppoi tutti addosso alla divina Maria, inclusa la Errani!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Bisognava suggerirlo alla Sharapova visto che lei ha asserito che prendeva quell medicinale che pero' non era inserito in medicinale dopante, finquando non e' stato cambiato a sua insaputa. Allora come la mettiamo? Perche' Sharapova due anni di squalifica ed alla Errani due mesi. Eppoi tutti addosso alla divina Maria!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
L'avete volute la VAR? E adesso tenetevela ed accettatela. L'arbitro sara' solo un burattino in mezzo al campo perche' c'e' la ....VAR
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Bono Bonucci... vuole la maglia con il suo numero preferito, e' andato via dalla Juve perche' voleva esserne il capitano...arriva a Milan e gli concedono tutto. Beati loro..
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
In questa foto Inzaghi mi sembra l'imitazione di Enrico Montesano
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
'ste mamme che vanno a prendere la pasticca antitumore proprio mentre stanno a impastare pa pasta per I tortellini !!! Gli altri avranno pure sparato cavolate ma tu vai liscia ne. Come fai a sapere che una pasticca della mamma e' caduta nell'impasto? Non credo che mamma abbia fatto dieci chili di tortellini. Care qualcosa nel cibo e voi la lasciate li? Incredibile anche la tua versione. Sempre colpa degli altri!!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
e svejate tu, io preferisco il vecchio metodo.. uomo -donna e non uomo-uomo
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Il fatto stesso che vogliono farci imporre il loro stato di "diversi" mi fa' letteralmente imbestialire. Loro sono protetti e gli altri debbono accettare la loro imposizione.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Poverini, sono una specie protetta e si aspettavano anche che il proprietario dello Stabilimento avrebbe dovuto tutelarli.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Nigeriano richiedente di asilo .... questa e' la cosa piu' ridicola che ho letto questa mattina. Asilo da che cosa !!! asilo... nido per il suo babe che porta tra' le gambe , forse.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sono d'accordo ma se facciamo come la riparazione delle strade... e' competenza del Comune, no della Provincia, no Regione... intanto le strade sono piene di buche e causano incidenti. Questa situazione e' simile: c'e' un'ordinanza comunale, ci sono in giro per Roma Vigili, Polizia, Carabinieri, Esercito, Ausiliari e nessuno prende una decisione di cosa fare in questi casi? Certamente se si fa' una multa non puo' pagarla, se si espelle non si sa' dove mandarlo, se si mette in prigione dopo due ore e' fuori. In casi del genere e' chi ci governa che deve decidere cosa fare di questi individui. Io proporrei Servizi Sociali, dove l'individuo dovra' presentarsi per uno stabilito numero di giorni o settimane secondo l'infrazione e braccialetto elettronico, cosi, non puo' scherzare con la condanna presa. Almeno potranno fare qualcosa di utile e senza che I benpensanti rompano le b.a.l.l.e.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Un material Specialist indiano mi raccontava che nel loro Paese hanno ottenuto la democrazia totale, la liberta' Pensa, mi ha detto, che se una persona ha una necessita' fisiologica e si trova per strada basta che si apparti un poco e puo' fare quello che deve fare senza che nessuno si scandalizzi. Questo e' quello che fanno in Italia tutti questi "profughi di gierra" , si perche' tutti chiedono asilo da noi.... scappano tutti da quale guerre nei loro Paesi. Sono tutti in Guerra? Nooooooooo, siamo noi ipocriti che li accettiamo e le ONG sono al loro fianco in attesa di chissa' quale beneficio.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questi pensano di stare ancora nella Jungla, e' inutile che I benopensanti si ribellano, e' cosi. Esperienza vissuta. I benpensanti non si sono mossi da casa, io ho girato il mondo ed in molti Paesi questo e' piu' che normale. Andate in Nigeria eppoi vi ricrederete. E normale fare il bagno nudi nel Niger, di fronte a persone che aspettano il traghetto, con tanto di sapone, come una mandria di bisonti. E' normale che una coppia faccia la pipi' in una rotunda, vestiti a festa e di fronte a loro un'altro uomo che fa la pipi' di fronte alla "signora" senza che il marito si meravigli o si offenda. Provare per credere. E questi si sentono come a casa loro. Altro che case, bagno, cucina. Questi accendono il fuoco al centro della stanza da pranzo!!!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ma quando gli USA incominceranno a sanzionare se stessi? Come mai gli USA possono sanzionare gli altri e loro, che hanno abbandonato l'accordo per il surriscaldamento della Terra, non vengono sanzionati? Abbiamo tutti tanta paura di loro?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E se ci astenessimo tutti dal votare?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Lei ha da pensare agli abbacchetti che vengono ammazzati a Pasqua, non puo' perdere tempo su certe faccende superficiali come stupri, rubberie dei Rom e cosi' via. quelle sono specie protette.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Quaglie... keep your change!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Dobbiamo risolvere questa situazione incresciosa, immediatamente.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Certamente in Italia avvengono cose che in un Paese, orgoglioso di fare parte del G8, non dovrebbero esistere. Non ci sono controlli oppure controlli oppure ispezioni , in tutte le direzioni. Mi spiego: il macchinista che si sgranocchia la sua merendina mentre e' in servizio, I vagoni che hanno gli specchietti retrovisori rotti, le porte che appena sfiorate se c'e' un qualsiasi intoppo non debbono chiudersi e non permettere al trenino o qualsiasi mezzo pubblico di partire.... chi li fa' tutti questi controlli? Il capotreno? La manutenzione? L'amministrazione aziendale? E' tutta una Babilonia: ognuno fa' e si comporta come piu' gli aggrada. Se la manutenzione funzionasse a dovere non dovrebbero mettere in operazione un mezzo che possa far rischiare l'incolumita' di chicchessia. Se, come e' disponibile in Giappone per esempio, ci fosse il capotreno in banchina sarebbe sua responsabilita' di dare il verde al treno di muoversi e non solo il semaforo perche' lui visualmente vede che tutto e' a posto per far partire il treno o la metro. C'e' un codice di condotta nell'Azienda? Se si allora il conducente deve essere licenziato in tronco. Se no la colpa ricade anche sull'Azienda che non controlla I suoi dipendenti. Eppoi noi passeggeri... se perdiamo una corsa ce n'e' un'altra appena pochi minuti dopo. Che necessita' c'e' di voler entrare a tutti I costi se il treno e' pieno!
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 134 commenti
con 98 commenti
con 64 commenti
con 57 commenti
con 56 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP