zoppardo

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
A questi parassiti, già noti per reati dello stesso genere, andrebbero assegnate due belle stanze a Rebibbia, anche popolose tanto non gli dispiace abitare tutti insieme appassionatamente sotto lo stesso tetto...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Il problema è che questo ragazzo ha una capacità intellettiva modestissima e tutti i suoi eccessi, favoriti dalla disponibilità economica che gli viene concessa per meriti a mio modesto parere non eccezionali, dipendono da questo suo limite.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Appare evidente che mafiosi e corrotti siano ben lontani dai valori cristiani quindi la scomunica mi sembra più appropriata di quella di settant'anni fa ai comunisti!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La scoperta del secolo: i campi ROM sono al centro di un sistema criminale! Ma va! Io pensavo che le 100 e passa autovetture rubate trovate nel campo di Castel Romano fossero piovute dal cielo... Una commissione parlamentare è arrivata alla conclusione a cui ogni cittadino romano e italiano è giunto da cinquant'anni... Al passo con i tempi i lor signori!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Quello che non è chiaro è dove verranno sbarcati i migranti; in Italia o in Germania? Perché se poi li sbarcano comunque in Italia, a cosa è servito lo spiegamento di motovedette per scortare l'imbarcazione e il grande dispiegamento di forze dell'ordine sulle banchine, a mostrare i muscoli?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questo è semplicemente un cretino. Chi non si renda conto che adeguarsi alla cultura di chi ti accoglie invece che riproporre i propri costumi (giusti o sbagliati che siano) è alla base delle relazioni umane è semplicemente un cretino! Gli italiani hanno imparato molto dal confronto con altre culture europee, primo di tutto il senso del mantenimento del decoro pubblico: sono lontani i tempi in cui per tutti era normale mangiare e buttare a terra gli incarti e benché ancora tanto ci sia da fare, oggi gli incivili nostrani sono un'eccezione. E per questo che dobbiamo pretendere che gli incivili di importazione, africani, americani, est europei o di qualsiasi altra provenienza, imparino a rispettare usi e consuetudini culturali italiani. Farsi il bagno nelle fontane e lavarsi le pudenda ai nasoni non sono pratiche ammissibili e chi non lo comprenda è un perfetto deficiente.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La simpatia per questo despotello è finita sia in patria che altrove. Soprattutto in Italia. Dopo i respingimenti a Ventimiglia dei migranti, le soluzioni autarchiche con il governo libico, la faccenda del protezionismo industriale francese (quando loro hanno invaso il mercato italiano dell'alimentare e fatto shopping in finmeccanica), il galletto è diventato indigesto!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Nella corsa a pulirsi la bocca quando si utilizza la parola "razza", per le dolorose reminiscenze degli anni 30-40 dello scorso secolo, si perde di vista il vero. Nei raggruppamenti degli esseri viventi si usano classificazioni scientifiche e non politiche. L'essere umano, l'homo sapiens sapiens, appartiene tutto alla stessa SPECIE. Le diversificazioni del genotipo configurano la classificazione in RAZZE. Bisogna avere paura delle parole? Se Einstein, eccellente teorico della relatività, ha dichiarato che esiste una sola razza, sicuramente non pensava di porre le basi di una nuova metodologia di classificazione ma voleva soltanto stigmatizzare il razzismo. Ora, la Prestipino ha posto un tema centrale per la nostra società: l'identità di un popolo nazionale. La questione non è se sia corretto o no definirlo razza ma se sia legittimo o meno sperare da italiani che un domani ci siano ancora altri italiani a popolare l'Italia. Secondo me SI; è legittimo desiderarlo e doveroso fare in modo che ciò avvenga. Prima di tutto aiutando le giovani coppie a pensare ai figli come un naturale e auspicabile completamento della famiglia e non come una scomoda voce di costo in un bilancio finanziario sempre in rosso! Vorrei capire da coloro che guardano il dito invece della luna cosa pensino realmente della faccenda invece che sentirne gli starnazzi finalizzati a screditare un avversario politico.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Le botte di caldo fanno male, alla testa e al portafogli. Con quella cifra si facevano una vacanza alle maldive e li sai quanto ci potevano dare giù...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Vediamo se adesso avrà altri permessi premio. E siamo già fortunati se stavolta non ci è scappato il morto...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Evidentemente il 19enne non era il figlio del magistrato...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sarebbe giusto adesso che i casamonica gli chiedessero le royalties per l'uso del prestigioso nome!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ma poverino, mica è un criminale: ha solo segnalazioni e dununce, mica sentenze di condanna. Il poliziotto l'ha solo minacciato mica ucciso. Nel corso di studi criminali in Italia, prima di essere un vero delinquente devi passare l'esame con ore di laboratorio criminale vero. Mica possiamo considerare incarcerabili cani e porci...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Bravo Valerio, sei un vero eroe!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Poverini, scappano da violenze e miseria. Ma poi si vede che ne hanno nostalgia e allora...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Condivido che certe pratiche possano costituire disagio e in generale non siano ammissibili date le vigenti leggi ma definire uno "schifo" l'atto sessuale di persone consensienti mi sembra esagerato. Cose analoghe accadono in tante forme diverse e anche più invadenti in tante parti di Italia, anche nel centro delle città come accaduto a Roma varie volte. Se questi amanti del sesso all'aria aperta hanno l'attenzione di non esporsi in maniera sfrontata e lo fanno in luoghi poco frequentati, basta passare senza stare troppo a guardare. La cosa che mi indigna di più è lo schifo, quello si che è uno schifo, delle aree degradate e trasformate in discarica in cui tante povere ragazze di colore o dell'est europeo vengono barbaramente schiavizzate per la prostituzione. Dato che non abbiamo risorse infinite in Italia, proverei a liberare queste schiave del sesso prima di preoccuparmi di multare due coppie che fanno scambismo all'aria aperta.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Proviamo anche a fare l'esercizio di quante auto con targa Romena, Bulgara, Moldava etc etc girano in italia a dispetto dell'art. 132 del codice della strada che impone la nazionalizzazione entro 12 mesi delle autovetture dei residenti in italia. Roma è piena di macchine con targa romena; tutti turisti facoltosi che vengono con mezzo proprio a visitare la città eterna? Non credo che se sommassimo le targhe di tutti i paesi europei dell'ovest arriveremmo neanche al 10 % delle targhe romene in circolazione... L'assicurazione di questi chi le controlla? Se mi viene addosso un romeno, un bulgaro, un ucraino o un moldavo, dove vado a chiedere il ristoro dei danni?!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
In uno stato che pensa di varare una legge che toglie la patria potestà a genitori italiani che si per colpa o negligenza non siano a posto con le vaccinazione dei figli, sapere che i genitori di questi minori predatori non debbano mai rispondere di nulla incoraggia ad avere fiducia nelle istituzioni. Il diritto va riformato perché al quinto episodio di reiterazione del reato finiscano in galera genitori e figli di qualunque nazionalità ed etnia siano. Basta con la tolleranza che tutelava le marachelle dei nostri nonni, dei nostri genitori e della nostra generazione da bambini: tra bande ROM, baby boss della camorra, gang latinos, stupratori di gruppo e cyberbulli, questi minorenni hanno la capacità criminale degli adulti. La soglia della non punibilità va portata a 8 anni.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Buffonate indegne! Sfamate chi muore per denutrizione anziché vaneggiare con queste idiozie! A 10 euro trovi qualcosa di altrettanto bello
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Lo stesso altisonante cognome di quella che uccise con un ombrellata nell'occhio una ragazza nella metro di Roma, se non erro. Stessa genia di tanti altri criminali di ogni risma che affollano le nostre città... Certo, la cronaca dimostra che anche i nostri attorucoli vanno in giro senza patente e strafatti a uccidere persone incolpevoli. Quando metteremo le une e gli altri dietro le sbarre, riducendoli a non nuocere più agli altri?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Nonostante ogni opinione meriti rispetto e considerazione (nel senso che vada considerato se è corretta o meno), faccio rilevare all'editorialista dell'avvenire che non conosco e di cui pertanto ignoro la condizione laicale o religiosa e se parli o meno a nome dei vescovi italiani, faccio notare dicevo che il problema dei poveri è ampiamente mal interpretato: i ROM non sono necessariamente poveri per il fatto che vivono in baracche o roulottes; le perquisizioni nel campo di castel romano dimostrano che queste persone, a fronte di nessun lavoro onesto e dichiaratamente nullatenenti, sono in possesso di libretti postali che io, dopo decenni di lavoro onestissimo e pagando ogni sorta di tasse, neanche mi sogno. Quand'anche non fosse così, l'assedio in cui stringono la nostra città con furti in metro, in strada, in casa, con il furto delle auto (gliene hanno beccate 113 rubate dentro quel campo) rappresenta un costo per noi cittadini onesti INSOSTENIBILE. Il tracollo che lui cita dei servizi per cui paghiamo "fior di tributi" è figlio della stessa distorsione dell'accoglienza: ROM nullatenenti sulla carta passano avanti nelle graduatorie degli asili a chi con le proprie tasse quei servizi li paga (e gli sono negati grazie all'ISEE). Analogo discorso per la sanità: chi passa per il medico di famiglia e chi invece va di filato al Pronto Soccorso perché avere il medico di famiglia gli sta indigesto. E poi vogliamo parlare di quanti romeni girano con macchine targate romania per risparmiare su bollo e assicurazione? Sono questi i poveri che dobbiamo accogliere? Sono questi che si infilano in ogni maglia di un sistema distorto per trarne vantaggio personale a danno di una comunità di gente onesta? Non vado avanti perché bisognerebbe parlare dei lavoratori e invalidi albanesi che l'INPS mantiene in patria o del turismo della sanità che fa preferire alle partorienti filippine di venire a trovare i parenti in italia a fine gravidanza per avere tutto gratis qui... Penso che, tappandosi un attimo il naso sul perché e per come la Raggi ponga ora il problema dei ROM, sia ora che i politici inizino a porsi la questione se questo modello di accoglienza sia sostenibile.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Mi atterrisce l'idea che l'umanità sia in mano a un manipolo di cialtroni, bulli di ricche e grasse famiglie del nord di tante parti del mondo e mediocri buffoni che in contesti normali non gli metteresti in mano neanche cinque euro per andarti a comprare il giornale o il cane da portare a spasso. E invece questi governano le vite di miliardi di persone...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sbaglierò ma l'autodemolizione è un campo in cui chi si salva è una mosca bianca. Andrebbero passati al setaccio come anche i compro oro e i money transfer...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
A questo adesso speriamo gli facciano a stelle e strisce le chiappe!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questa notizia vorrei leggerla più spesso: accade troppo frequentemente che i magistrati agiscano con imperizia e negligenza, oltre che per colpa grave e dolo senza subirne conseguenza alcuna. E gli effetti sono sotto gli occhi di tutti: da questo caso alla mancata duplice attuazione del decreto espulsivo di Ivan l'assassino di Budrio. Con le conseguenze che da una parte qualcuno muore e dell'altra noi paghiamo con le nostre tasse i risarcimenti alle povere vittime. Infatti, non credo che la presidenza del consiglio dei ministri chiamata a pagare lo faccia nella persona di Berlusconi, Renzi, Monti etc. etc. ma nella persona dei contribuenti. I soldi facciamoli tirare fuori ai magistrati condannati e al presidente del consiglio in carica al tempo dei fatti. Ma se non ci dicono neanche in cosa consiste la condanna di questi signori, temo resti tutto confinato a una sentenza.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non fa una piega
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Tu come fai a muoverti per andare a lavoro? Sei uno di quei privilegiati che può permettersi di non lavorare o un fortunato che può recarsi a lavoro con i mezzi pubblici?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Se fosse vera la notizia della complicità del carabiniere, lo sconforto sarebbe ancora più grande. Per me il reato da contestargli non è rivelazione dei segreti d'ufficio e corruzione ma alto tradimento nei confronti di una comunità che gli ha riconosciuto l'autorità di cui avrebbe abusato e il mandato di protezione che avrebbe tradito.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questa follia fa il paio all'introduzione del limite di 40 km/h dentro la galleria della tangenziale est, tra batteria nomentana e verano: per non si sa bene quale folle motivo, invece di provvedere alla messa in sicurezza del tratto viabile, si è ridotto da 70 a 40 km/h il limite. Pensate che qualcuno lo rispetti? Io ho provato a farlo e già a 60 km/h ho rischiato di essere tamponato e mi sono beccato tante di quelle dita medie che alla fine ho preferito rischiare la multa. Si pregano i signori amministratori di questa città di utilizzare il buon senso prima di prendere decisioni assurde e costose; si, perché mettere cartelli fissi con un limite di velocità non credo sia a costo zero e la giostra dei continui cambiamenti è spreco di denaro pubblico!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Caro spartacoh, non è così facile: le sue connazionali (o qualunque altra sia la nazionalità della peripatetica in questione) lo avrebbero fatto pagare e questi stanno qui per prendersi gratis tutto quello che gli serve: donne, soldi, automobili, cibo/alcool! Dovevi vedere che scena ieri sera un connazionale del tizio qui citato che stava cazziando una commessa del supermercato perché l'acqua minerale costava pochi centesimi più che sul volantino (il motivo era un'offerta riservata ai soli possessori di carta fedeltà, per la cronaca): quando si tratta dei loro diritti sono tutti fenomeni ma il diritto altrui a vivere sereni in casa propria, quello mannaggia proprio non ce la fanno a capirlo...
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 132 commenti
con 122 commenti
con 92 commenti
con 81 commenti
con 81 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP