guastamacchianicola56

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Lo scrivente sin dall'età di 17 anni 1941 andò volontario nell'arma aeronautica dove venne congedato il 1947 sopo una dura guerra compreso anche quella di liberazione per cui scelse il rispetto e il rafforzamento dello Stato Italiano e delle sue Leggi Costituzionali e con chi ha rappresentato l'antistato non credo d'aver nulla che fare perchècon tutto il dovuto frispetto alla petrsomna ma con il, personaggio di che ytratta l'articolo del messaggdeto nonn credo d'avetr nulla che fare e bvefdere ma sia ben chiar5o che cosroro non dobvrebbero9m mai la,mentarsi di uno statomche nellas foga delittuosa delle persone come
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Nolente o dolente le società umane sono state sempre composte da cittadini che rispettano le leggi pedessiquamente e chi invece le snobba come se fossero degli opzional delle quali se ne potrebbe fare almeno e più di qualcuno oltre a rasentarle deliberatamente le viola con interna allegrezza e vantandosene con qualche imbecille che non comprende che esse sonio la chiave di volta di tutti i rispetti e l'assunzione dei propri dioveri come cittadini del proprio Stato. nicola guastamacchia 16/11/2017
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Le leggi umane non possono alterare i giudizi sociali e filosofici dell'essere umano ogni arbitrio all'ultimo sarà sempre deprecabile e condannato dagli stessi esseri umani quando col tempo,si accorgerasnno che le leggi non possono forzare la, casssaforte delle ragioni sociali, religiose e filosofiche nicola guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Le leggi sono la radice quadrata che mette a fuoco ogni comportamento anomalo irrazionale verso il dovuto rispetto sia alle,persone che alle cose appartenenti sia alla comunità sociale che allo stesso Stato. Credo che le persone tutte dovrebbero prendere coscienza di essere differenti l'un l'altro de pertanto per il dovuto rispetto dovuto,alle peculiarità sia fisiche che intellettive come sosteneva Enrico Berlinguer l'essere umano va tutelato nel suo ambito mentale e fisico e rispetto al massimo,per la sua inclusione nell'alveo dell'intera umanità.Solo il rispetto e l'accettazione dei fatti,è la sola chiave di volta di tutti i sistemi sociali. Tutto il testo è solo iniqua fantasia nicola guastamacchia m m 15 niovembre 2017
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Un vecchio aforisma contadino recita:; chi si vanta da solo non vale un fagiolo. nel mondo in special modo in quello politico delle famose Caste ve ne sono tantissimi affetti da narcisismo infantile. vedere i personaggi politici del nostro firmamento bicamerale per rimanere di stucco. nicola guastamacchia colpito da una fatua non islamica ma dalla casta di qualche politicuccio da quattro soldi italiano ma facente sempre parte di quei partiti o politici che al popolo fanno schifo-. nicola guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per il Signor Presidente Matteo Renzi. Ella parla di vera pace politica e allora me lo dimostri perchè l'ultima volta che potei pubblicare una mia opinione sullo spazio stampato in tutte le pagine del ,messaggero fù quando scrissi che il Capitano dei Carabinieri aveva fatto male a non arrestare tuo padre e allora mi accorsi d'aver sbagliato e non potei più scrivere sul giornale il messaggero. Caro compagno Renzi sono pronto ad aiutarti ma cerca di farla finita di osteggiarmi. Ti abbraccio da vero compagno e non sono falsso come cert'uni nicola guastamacchia 13 novembra 2017
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ubi maior minor Cesat. Non credo che in un mondo dove esiste la vera legge Divina vi possano essere delle Redazioni giornalistiche come l'attuale del messaggero che da giornale del popolo romano è diventato un foglio notizie di parte di persone che di giornalismo serio come la precedente Redazione di largo rispetto è d stata sostituita da redattori che si vergognano di dire a un proprio e vecchio,lettore i motivi per la quale non pubblicano più i sui pensieri scritti. nicola guadstamacchia continuerò a scrivere in questo riquadro finchè troverò scritto, il mio,nome . credo che legalmente ne abbia diritto altrimenti cancellate la mia targhetta 12 novembre 2017
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Cittadini lidensi siete una popolazione residente di oltre duecentomila unita de nella manifestazione antimafia i presenti non superavano le mille persone non credete che che le genti di voi non ne vogliono sapere più nulla perchè vi considerano i veri responsabili del degrado di tutta la 13^ Circoscrizione. non credete ?= nicola guastamacchia. continuate a cancelarmi e me ne frego perchè io con le persone ci parlo tutti i gioorni direttamente quando li incontro per la stradav e nei negozi e mercati.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
PREGIATISSIMO SIGNOR PREFETTO ELLA SOGNA OPPURE ANCORA HA SONNO. sono decenni che attraverso questo quotidiano e potrebbe verificare le denunce l'esistenza di serie e potenti organizazioni mafiose a livello nostrano e internazionale,otramai sostano nella circoscrizione Lidense e di tutto il territorio della 13^, Circoscrizione ms nullas fùfatto èperchèle metastasi non progredissero ma pur troppo ora credo che siano così radicate da non poter fare più nulla perchè gli ammanicati sono diventati moltissimi e ognuno più potente dell'altra. nicola guastamacchia . PS impedirde la possibilità di poter scrivdere liberamente è un grave reato anticostituzionale e potrei rivolgermi a un avvocato per denunciarvi tutti dal, primo all'ultimo,dei responsabili. nicola guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Banca d'Italia non era più la vecchia e gloriosa Banca che fù gestita da emeriti personaggi di grande stima e valore ma dal Patriziato della nuova e ineducata casta dei malavitosi della stessa casta politica che attualmente ancora della nuova casta dei partiti di governo e del malaffare generale ma, èur troppo gli attuali partiti politici a norma di costituzione sono stati votati dai partiti e non si sono, autonominati ma hanno dato rispetto al desiderio espresso dai votanti e pertanto cari, concittadini dovete prendervela con voi stessi se esiste una casta di malaffare e non di veri politici cosi èse vi pare eduardo De Filippo- nicola guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Santità questa società è completamente blasfema e vendutasi a una società tecnologica che ha commesso il più grave errore sociale umano affidandosi completamente alla tecnologia consumistica. Credo che l'angelo della luce abbia vinto un grande scontro sociale umano. nicola guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Contro la devastante delinquenza sia organizzata che semplice c'è solo la Polizia o i Carabinieri che possono e dovrebbero intervenire per badare all'ordine pubblico che oramai è diventato disordine aggravato a causa del disordine sociial seminato come l'erba maligna dai partiti della sinistra che hanno devastato tutto il tessuto sociale della nazione Italia. Bisognerebbe metterli al bando come si è proceduto per l'ex fascismoma sembra che ognuno di coloro che comandano sono ammanigliati e corrotti con la peggiore delinquenza nullista. Esimio Direttore della Redazione, sarebbe così cortese di spiegarmi il motivo per cui non pubblicate le mie opinioni ? forse come diceva Gramsci la verità fa male. Il fascismo mi condannòa morte e questa banda di inetti invece ,mi ammutolisce impedendomi di scrivere . lo sapete chè è contro un diritto Costituzionale ? nicola guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Pregiatissimo Dottor Matteo Renzi, a voglia a dire e a voglia a fare con Lei non si allea nemmeno un ragano campagnolo perchè dopo quella smargiassata he ha fatto per poi piagnucolare come un bimbo che hanno trovato a rubare la marmellata come un becero è bene che cambi mestereb perchè lei politicamente si è dimostrato un faccencderos privo di intelligenza c privo anche di quella umilta di rspetto e non come una sceneggiata alla De Filippo napoletana. Ci dia retta nse vuol bene al
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sono oltre cinquant'anni che vivo in Ostia Lido e conosco molto bene questa cittadina dove vivono e lavorano andando ogni mattina a Roma per ragioni di lavoro qualche centinaio di migliaia di persone che pur vivendo, a Ostia non fanno parte della popolazione dei frequentatori dei Bar del lido ma è gente che lavora e quando,la sera rientrano a casa non escono più fino, al mattino per ritornare a Roma Centro per lavoro per cui con i cittadini del Lido non hanno nulla a che fare. Ostia è un quartiere di Roma dormitorio e null'altro escluso l'estate per la balneazione e basta. La nuova popolazione che abita a Ostia non ha nulla a che fare con i vecchi Lidensi e non condivide nemmeno,il loro modo di fare amicizia. Quando anchde queste centinaia di migliai DI CITTADINI ROMANI SARANNO CONSIDERATI A PIENO facenti parte del territorio Lidense allora si che si potrà parlare di popolazione di Ostia nicola guastamacchia. Chiarisco che quanto, scritto nel presente riquadro,per motivi oscuri che solo,il messaggero, conosce non verrà pubblicato distinti saluti alla alla spettabileredazione fantasma.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
IL PARADOSSO di molti anziani che superano gli80 e 90 anni e pur avendo in proprietà un appartamento non possono con le attuali pensioni permettersi di poter avere una badante oppure una persona che li aiuti nelle faccende familiari domestiche mentre si vedono moltissime donne che sbarcano da terre lontane in cerca di un alloggio ma dai nostri vecchi non ci vanno perchè questi potrebbero alloggiarle de darli il vitto ma uno stipendio mensile con quanto percepiscono di pensione è impossibile se si unirebbe l'utile al diritto di alloggiarle de dargli del vitto questo diventa impossibile perchè questi naufraghi una volta arrivati in italia a causa dei ben noti sindacati noin è possibile nemmeno guardarle ,in faccia. questa è la democrazia italiana che lascia i propri cittadini morirsi di fame mentre provvedere gaudiamente ad aiutare gli stranierei.Ecco perchè Renzi de la sua sinistra stanno perdendo le elezioni. nicola guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
I grandi personaggi politici da De Gasperi a Nenni, Togliatti e altri che unitamente alle armate americane quinta ed ottava armate che per mesi sfilarono sulle grandi arterie che percorrevano l'italia, la Caslina, L'Apia, la Tuscolana
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Mi si dovrebbe far capire perchè il Presidente del PD dottor Matteo Renzi dovrebbe stare zitto nel mettere in dubbio la correttezza deontologica dell' direttore generale della Banca d'Italia quando questi ha con il suo modo di fare direttamente favorito alti funzionari della stessa Banca d'Italia per la sistemazione in mari bancari sicuri amici e parenti stretti aprendo le porte di diverse banche a conoiscenti mentre quando un ufficiale dei Carabinieri aveva tentato di denunciare il Padre di Renzi per futlli motivi mai dichiarati che però resero lo stesso Renzi in serie e gravi difficoltà politiche ? Oea, il Renzi ha perfetta,mente ragione a dichiarare apertamente che non è d'accordo con l'affermazione positiva al responsabile dirigente la banca d'Italia. Due pesi e due misure e questo,per la legge quella vera e giusta non va. Presidente
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ho il sospetto avendo girato mezzo mondo ed avendo esercitato tempo passato la professione di soldato al servizio del diritto e della democrazia mi nasce spontanea la domanda ma tutta questa gente che dichiara apertamente come se fosse l'aver vinto una medaglia avere una voglia matta tutti di provare quello che provano, le donne.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
L'Odio è una malattia cerebrale atavica citata anche dal sacro Vangelo ma quello che ho notato che a soffrirne moltissimo psicologicamente sono coloro che ne sono afflitti perchè se non ci si sottopone a un certo esame analitico raziocinante valutando i motivi di tale atteggiamento si rischia di avvolgersi su se stesso come rotolare già da un pendio senza fine per cui ritenendola una deformazione del pensiero credo che sarebbe opportuno chiedere l'aiuto di valido psichiatra perchè una buona mente non può cadere nelle psicosi che sovente hanno gente psicologicamente molto primitiva nello sviluppo analitico del,pensiero umano. nicol guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Pregiatissimo Dottore, quello che preoccupa è l'esistenza di una o più organizzazioni mafiose radicatesi nella nostra Italia che potrebbe e dico certtamente inquinato molte istituzioni e siccome le mafie sono come le infezioni cancerogene o le toglio radicalmente con il bisturi di una giustizia gestita da una istituzione ancora sana oppure in breve tempo tutto il corpo dello Stato sarà una metastasi tale da infettare tutto quello che ancora è rimasto sano. nicola guastamacchia 1 novembre 2017
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Certe nefande notizie visto che in questo mondo ci sono moltissimi malati di mente e moralmente portati alla degenerazione eviterei di pubblicarle perchè potrebbero essere di intesa a ripeterne i predetti fattacci.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sono convintissimo, come dicevano i Romani che l'unione fa la forza e la compagnia crea eterna allegria, I popoli si stanno sbracciando affinchè gli Stati pur mantenendo le loro privilegiate vedute di costumi però in ambito sociale questi popoli dovrebbero fare del tutto affinchè come in uno di quei giochi che si usavano da bambini che immettevano la vista in un tubo di cartone e muovendolo all'interno si evidenziavano disegni prismatici meravigliosi per cui perchè non copiare la natura che è madre di tutti i nostri desideri di natura fisiologica e compensativi.per cui vi prego di riflettere prima di dare un no che potrebbe essere la negazione a certe necessitò diu vita, nicola guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Mi piacerebbe poter dire attraverso questo post opinionista due parole a codesto bamboccione che vuol giocare a fare la guerra attraverso la vita di quei poveri tecnici uccisi giocando alla bomba atomica, Egregio Presidente lei sa quanto vale una vita umana ' vale molto dipiùdi qualsiasi bomba atomica. Lei è un assassino,pericoloso perchè non rispetta nemmeno coloro che lavorano e vivono sotto la sia prepotenza dominane. Chi uccide per diletto è soltanto un malvagio individuo che non avrebbe mai dovuto nascere. nicola guastamacchia un italiano qualsiadsi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Signori della politica a me sembra che il Presidente del PD Renzi ascolti di buon grado coloro che di politica se ne intendono e sta mietendo bene e se così continua credo che ritornerà al Governo perchè ha i numeri per poterlo fare e senza discriminazione per nessuno purchè si è consoni a gestire un programma politico economico avveniristico imprenditoriale dove le virtù manageriali economiche siano ,in grado di saper fare bene i conti delle entrate e delle uscite senza fare nessuna cresta sulle spese che spendono solo i soldi degli italiani e di coloro che vedono e credono nei mercati commerciali d'avanguardia social popolare. Caro Renzi i cittadini ormai vorrebbero che i partiti parlassero una sola lingua che sia economica e non di non colore ma rassicurante il risultato economico politico d'avanguardia. Bisogna intendere le attuali società umanistiche dei gruppi di cittadini che vogliono investire sulla loro pelle e sul loro saper fare gli eventuali risultati di un lungo e serio lavoro di gruppi giovanili e coraggiosi. Sono certo che Renzi capirà la situazione attuale che si è evoluta. credo che sarebbe necessario ricreare quella fiducia che rappresenta il cemento connettivo di ogni impresa coraggiosa nicola guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Tutti codesti eletti dallo stesso cuoco parlamentare hanno mai provato a domandare ai semplici cittadini cose ne pensano di loro stessi.? sono certo che eviterete di rispondere perchè come prepotenti siete esclusivi ma come democratici ancora credo che non abbiate capito il senso della vera democrazia- nocola guastamachia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sono certo dopo certi accadimenti che il popolo italiano è rimasto fascista oltre ogni immaginazione. Non è vero he il popolo combattè contro il nazifascista perchè vivendo in mezzo a loro capi che erano in stragrande maggioranza dei fascisti Mussoliniani e ancora lo sono tutt'oggi. Fummo in pochi gli italiani ch combatterono con armi alla mao le camice nere e furono tantissimi che dopo il quattro giugno 1944 alla liberazione di Roma si posero la fascia rossa al braccio.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questi infami insulti stanno accadendo perchè il governo e tutti i suoi apparati per pensare solo,ai loro interessi hanno,permesso al vecchio fascismo di riemergere dalle loro tombe e sputarci addosso. ora teneteveli perchè quanto prima verranno a pretendere di riconquistare il,loro vecchio ,potere assolutistico. nicola guastanacchia vecchio partigiano,combattente e invalido totale. 24 ottobreb2017
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
IL PARADOSSO DEI POLITICI ITALIANI,. Sento odore di disconoscimento della famosa Storia della Giovane Italia e i suoi cittadini. Mentre alivello Europeo ci si sbraccia per poter costruire una nuova Europa, che veda uniti sotto una unica bandiera tutti i cittadini che formano lo strato sociale e umano operativo di una nuova Europa Unita come Stato Sovrano che raccolga ayttorno a una sola bandiera avente una sola Costituzione e un unicoo popolo espredssione di tutte gli Stati che hanno proceduto alla loro Unione, c'è gente in Europa in special modo appartenenti alla Casta dei soliti politici mangioni alla faccia di tutti che continuano a dividere i cittadini classificandoli come Guelfi e
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
IL VECCHIO POTERE COMUNISTA DA NAPOLITANO A VELTRONI ha gettato la maschera ritornando prepotentemente al comando della cosa public a dove il Parlamento era soltanto un vefrboindicsante un oggetto di comodo e nient'alyto- povero Renzi e il suo staff, nicola guastamacchia
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
A ne sembra che il Presidente Renzi non abbia affatto sbagliato come responsabile del partito più importante d'italia ponendo una seria opinione sulla figura ormai molto chiacchierata del professore Visco. nicols guastamacchia
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 93 commenti
con 84 commenti
con 82 commenti
con 79 commenti
con 67 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP