Nazar

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Se i miei figli di 6 e 7 anni spariscono dalla loro cameretta, non aspetto 6 ore prima di chiamare i carabinieri!! Qualcosa non torna....
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Occorre fare una precisazione: Le principali vie di accesso della Pineta dalla Cristoforo Colombo a via dei Pescatori, sono state chiuse per permettere il rapido transito dei mezzi di soccorso in caso di necessità. Chi conosce la pineta di Ostia, sa perfettamente che viale Mediterraneo è sempre molto frequentata a tutte le ore del giorno ed avere ciclisti pedoni bambini e anziani in mezzo alla strada non agevola certo il passaggio dei mezzi di soccorso. Ovviamente la chiusura non ha nulla a che fare con l'intenzione di evitare l'ingresso dei piromani in pineta.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Domenica mattina ho percorso circa 20 km in bicicletta all'interno della pineta sul versante ancora di libero accesso e gi√† provato dagli incendi della settimana scorsa Nonostante l'emergenza, le uniche persone preposte a vigilare sono stati due volontari della Protezione Civile dentro un fuoristrada su uno dei viali sterrati principali. Per il resto nessun tipo di controllo. Mi sarei aspettato di vedere agenti a cavallo, a piedi in bicicletta con fuoristrada.... niente di tutto questo. Le forze dell'ordine preferiscono pattugliare le zone di pi√Ļ facile accesso comodamente seduti sulle auto d'ordinanza magari con l'aria condizionata accesa. E l'entroterra viene lasciato completamente abbandonato...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Notare la barella o forse la tavola spinale usata come rampa di carico. Anni fa mi capitò di vedere una scena simile, ma quella volta fu solo caricato un televisore di quelli grossi a tubo catodico da un centro di riparazione.... lampeggianti accessi, ambulanza in doppia fila e due infermieri per il trasporto.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Che notiziona....i cavalli lasciateli liberi per i prati e non a uso e consumo di stupidi giochi figli di un era ormai lontana
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Condivido le parole della signora
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Tragedia enorme che può capitare a qualsiasi genitore che abitualmente accompagna un bimbo all'asilo. La routine quotidiana può annebbiare la mente e scatenare un gesto apparentemente incomprensibile. Il suggerimento è sempre quello di mettere per esempio la borsa o il cellulare affianco al seggiolino del bambino in modo da non poter non accorgersi che è ancora in auto. Non oso immaginare il dolore della mamma e di tutti i suoi cari. Non c'è punizione peggiore al mondo che essere responsabili della morte del proprio figlio.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
L'ennesimo caso di una vita spezzata √® una famiglia che vivr√† con questo immenso dolore per l'inosservanza della regola pi√Ļ banale quando si entra in auto.... Indossare le cinture e legare sempre i figli al seggiolino. Se la sorella della piccola vittima √® stata sbalzata fuori dall'abitacolo significa che non lo era...
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 93 commenti
con 84 commenti
con 82 commenti
con 79 commenti
con 67 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP