Incubo Valserra, fiamme nella notte
evacuate famiglie a Toano
Il Canadair torna in azione

La Valserra è tornata a bruciare. Ieri sera i roghi hanno ripreso vigore, dopo che nel pomeriggio le fiamme erano state domate grazie anche all'intervento di un canadair. Canadair che questa mattina è tornato di nuovo in azione per spegnere l'incendio divampato nella notte. Arrivato da Genova, il mezzo ha fatto più di una decina di lanci di acqua. Ieri notte, le fiamme sono scese dal costone che sovrasta Rocca San Zenone e sono arrivate a minacciare alcune case che si trovano in vocabolo Toano. Si è reso così necessario allontanare alcune famiglie dalle abitazioni minacciate dal fuoco e dal fumo.

La Valserra brucia ormai da tre giorni. La strada provinciale è chiusa, mentre l'antico borgo di Rocca San Zenone, che si trova sotto al costone avvolto dalla fiamme, è stato fatto evacuare. Le famiglie che non hanno trovato sistemazione da parenti o amici sono state portate in albergo. Il Comune ha allestito un centro di accoglienza in via Puglie, nella nella ex sede della circoscrizione Valserra. Secondo i carabinieri che stanno indagando, sono dolose le origini del rogo che da tre giorni sta tenendo con il fiato sospeso una città intera. Da quello che trapela da fonti investigative sono stati dati alle fiamme dei rifiuti abbandonati.
Gioved├Č 10 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP