Foligno, allarme abbandono gatti
volontari in azione per dare aiuto

di Giovanni Camirri
FOLIGNO - E’ emergenza abbandono gatti. A lanciare l’allarme è Paolo Vetturini presidente dell’Associazione Una (Uomo Natura Animali), che a Foligno ha la sua unica sede presente in Umbria, e che gestisce il rifugio La Piccolla Corte dei Miracoli, di fatto un gattile. “La struttura – spiega Vetturini – che viene gestita esclusivamente da nostri volontari accoglie soltanto gatti che vivono comprovate situazioni di disagio. Si tratta di Felini che vengono abbandonati nel senso più brutto del termine, o hanno problematiche di salute molto gravi fino a quelli vittime di lesioni causate tanto dall’uomo che in caso di coinvolgimento in incidenti come nel caso di un investimento. L’abbandono – prosegue – è un reato e ci sono molte possibilità per evitare che, in questo caso i gatti, vengano abbandonati e che chi se ne disfa incappi in conseguenze penali e giudiziarie. Il periodo attuale è quello in cui si registra il maggior numero di abbandoni. Esitono strutture idonee ad accogliere i gatti, così come altri animali, nel periodo in cui i padroni sono fuori casa, sia per lavoro che per ferie. Il Rifugio che gestiamo come volontari è dotato di impianto di videosorveglianza. Ciò sia per evitare potenziali intrusioni, sia, soprattutto, per prevenire comportamenti illegali da parte di chi abbandona anche davanti ai nostri accessi cucciolate o gatti adulti. Nelle scorse ore qualcuno ha lasciato una gabbia con due gatti dentro in prossimità del Rifugio. Fortunatamente una nostra volontaria se ne è accorta per tempo evitando così che quei due gatti fossero destinati a morire”. La Piccola Corte dei Miracoli si occupa quotidianamente di un centinaio di gatti di varie razze, di diverse età, e con altrettante esigenze comprese quelle inerenti i problemi di salute. “Tra i nostri ospiti – sottolinea Vetturini – abbiamo anche un gatto non vedente e quindi è facile comprendere le difficoltà che quotidianamente questo splendido felino è costretto ad affrontare. Voglio ribadire che il Rifugio non può accogliere gatti al di fuori di quelli per le cui esigenze è nato. Ci contattano famiglie chiedendo se possiamo prendere cucciolate dopo che la gatta di casa ha partorito. Non possiamo farlo. Contestualmente operiamo con le campagne di affido affinché questi gatti meno fortunati possano trovare una famiglia che li ami.  Colgo l’occasione per lanciare un appello – ribadisce il presidente di Una – affinché chi ha un po’ di tempo ci venga a trovare e collabori con noi per dare un po’ di serenità e di calore umano a questi felini che attendono solo di essere amati. Proprio per questo stiamo cercando nuovi volontari e chi volesse farsi avanti anche solo per approfondire le nostre attività può collegarsi – conclude - al sito www.lapiccolacortedeimiracoli.it e scoprire un mondo che merita di essere conosciuto”.
Domenica 16 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:35

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP