Perugia, guerriglia a bottigliate tra clan di Fontivegge

Controlli dei carabinieri a Fontivegge
PERUGIA - La follia si scatena nel tardo pomeriggio di sabato. Un appuntamento o un incontro casuale? Difficile dirlo. Testimonianze raccontano di due gruppi di persone che entrano in contatto, cominciano a picchiarsi e tempo qualche secondo passano alle bottiglie di birra spaccate per fare ancora più male agli avversari.

Siamo a Fontivegge, e quella cui hanno assistito parecchie persone è una violentissima rissa tra due gang di stranieri. Entrambi i gruppi, da quanto si apprende, sarebbero composti da nordafricani. Una follia durata qualche minuto e che, secondo quanto si apprende, potrebbe aver avuto come conseguenze non solo la grande paura tra chi suo malgrado si è trovato coinvolto nel putiferio scatenato dai due gruppi ma probabilmente anche il ferimento di qualcuno che potrebbe aver necessitato una corsa al pronto soccorso.

Del resto il sangue, fotografato da diverse persone, rimasto in abbondanza sul selciato davanti alla stazione (oltre alle bottiglie di vetro spaccate lasciate nelle vicinanze) diventano testimonianza di un fatto di una certa violenza. Ancora tutti da capire i motivi della rissa, anche se non è escluso possa trattarsi di qualche regolamento di conti nel mondo dello spaccio di droga.
Domenica 19 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 17:34

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP