Perugia, preso super spacciatore
con quattromila clienti

PERUGIA - Aveva cercato di sottrarsi allacattura fuggendo in Albania, ma appena rientrato in Italia è stato rintracciato a Perugia dalla polizia ed è stato arrestato, un albanese di 37 anni coinvolto nell'operazione antidroga della squadra mobile denominata "Big Rock".
Considerato dagli investigatori uomo di fiducia dei vertici dell'organizzazione smantellata dalla polizia, il 37enne gestiva lo spaccio al minuto nelle zone di Ferro di Cavallo, Fontivegge e via Cortonese.
Tra gennaio e marzo 2013 - sempre secondo la ricostruzione della questura - sono 13 gli episodi di cessione di cocaina che lo hanno visto coinvolto ed oltre 4.000 i numeri con i quali risultano contatti al numero di telefono usava per intrattenere i rapporti con i clienti.
L'uomo, subito dopo l'emissione dell'ordinanza che lo vedeva destinatario, insieme ad altri 35 connazionali, della misura della custodia cautelare in carcere, era rientrato in Albania. Dopo qualche tempo, credendo di essere ormai al sicuro, aveva fatto nuovamente rientro in Italia ma i poliziotti della squadra mobile, nel corso di servizi antidroga, lo hanno rintracciato in una tabaccheria di via Cortonese e lo hanno arrestato. Con quest'ultima cattura sono 22 le persone arrestate nell'ambito dell'indagine.
Domenica 19 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:26

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP