Civita Castellana, Forte Sangallo record di visitatori

di Ugo Baldi
Record di visitatori in un solo giorno per il Forte Sangallo a Civita Castellana. L’apertura al pubblico delle terrazze e del Mastio dove si può ammirare un panorama eccezionale, che ha per sfondo da un lato il Monte Soratte e la provincia di Roma e dall’altro i Cimini e permette di arrivare con lo sguardo fino ai confini con l’Umbria, ha fatto registrare la presenza tra sabato pomeriggio e domenica di oltre 1300 persone. Da oggi riprenderanno le visite con due ingressi a gruppi di venti programmati per le 11 e le 15. Domenica invece le visite sono possibili, sempre a gruppi, alle 10, alle 12 e alle 15. Ma non è da escludere che per eliminare le code l’orario d’ingresso venga ampliato.
«Dopo oltre cinquanta anni - spiega il sindaco Angelelli - abbiamo avuto l’opportunità di riscoprire ed ammirare il nostro Forte Sangallo. In una giornata bellissima, nella quale abbiamo anche scoperto la statua del maestro Paternesi proprio nei giardini del Forte, la città si è “riappropriata” del suo monumento simbolo. È stata un’esperienza emozionante e unica per tantissimi cittadini, che per tutta la vita hanno vissuto accanto al Forte Sangallo senza poterlo visitare e conoscere sino in fondo, che grazie al Polo Museale e in particolare alla direttrice dott.ssa Edith Gabrielli e alla dott.ssa Selene Sconci hanno invece potuto realizzare questa attesa esperienza».
Da sabato ha quindi preso il via un nuovo modo di vivere il Forte. « Che potrà essere utilizzato – ha detto ancora Angelelli per iniziative di importante spessore artistico e culturale anche nei nuovi spazi, dietro naturalmente il vaglio del Polo Museale. Quest’ultimo, insieme all’amministrazione comunale, si è posto come obiettivo proprio la valorizzazione della Fortezza, oltre che quella del Museo dell’Ager Faliscus.»

 
Mercoled├Č 11 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP