“Pubblica”, a Civita Castellana parte il progetto per l'arte di strada

di Ugo Baldi
La street- art arriva anche a Civita Castellana. Alle ore18 di oggi presso le sale espositive del Mice (Centro Commerciale Piazza Marcantoni), l'associazione Kill the Pig presenterà il progetto “Pubblica “, residenza d’arte urbana che nei prossimi mesi prenderà vita all'interno della città della ceramica.

Nata da un’idea di Kill the Pig, la residenza d’arte “ Pubblica” a cura di Carlo Vignapiano ed Elena Nicolini, s’identifica nello spazio urbano attraverso la creazione di un percorso fatto di monumentali interventi d’arte e nel suo utilizzo, come primario bene da tutelare e proteggere, vivere e godere dall’intera comunità. Dopo l’importante esperienza maturata nel Comune di Selci, la residenza d’arte, supportata dal Comune e con la collaborazione del team di Civitonica, giunge a Civita con un preciso intento: «Costruire una connessione tra l’arte, il territorio e le persone che lo abitano». 

Il primo intervento riguarderà la facciata principale dell’Istituto superiore Colasanti. L’artista scelto per questo progetto è Jerico Cabrera Carandang: di origini filippine a 10 anni si trasferisce con la famiglia a Roma. Frequenta il liceo artistico, dove pone le basi della sua pittura e vive la scena underground della città sperimentando da subito tecniche murali al fine di creare opere di grandi dimensioni. Nelle sue indagini la figura umana è centro dell’esistenza e per questa ragione inscindibile dalla Natura, che oggi è vasto argomento per le sue molteplici riflessioni.
 
Venerd├Č 10 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP