Elezioni regionali: a Viterbo arriva Gentiloni, conteso dai due Pd

Il prresidente del Consiglio Paolo Gentiloni
di Carlo Maria Ponzi
«Dobbiamo essere fieri della nostra appartenenza politica. Con l’amministrazione Zingaretti il Lazio è tornato a essere una Regione credibile, seria e affidabile. Un’istituzione vicina ai cittadini, che programma il futuro per dare ancora più impulso alla crescita economica, sociale e culturale».
 
E’ l’incipit dell’intervento che Enrico Panunzi (Pd, candidato al consiglio regionale per bissare il mandato conquistato cinque anni fa) pronuncerà oggi alle 18, all’Hotel Terme Salus, per aprire l’incontro con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, in missione nella città dei Papi proprio per illustrare quanto è stato fatto in questi anni per la Regione Lazio con il presidente Zingaretti e per il Paese con i governi a guida Pd di Matteo Renzi e dello stesso Gentiloni.
 
“E’ importante – aggiunge ancora Panunzi – raccontare i risultati raggiunti, perché esiste una politica che sa rispondere alle istanze della popolazione.  Dobbiamo essere orgogliosi: abbiamo salvato la Regione Lazio, operando in una situazione di assoluta emergenza, ridando dignità a un’istituzione malandata e anche i cittadini hanno la percezione di questo cambiamento».
 
Già, raccontare. Con quali parole e soprattutto cosa? Non casualmente alla narrazione di Panunzi si contrappone quella cui aspira l’altro candidato dem alla Pisana, Andrea Egidi, tanto da rilevare che “molto è stato fatto dalla giunta Zingaretti, ma siamo consapevoli che per prendere i voti bisogna raccontare la verità ed essere umili nel dire che ci sono ancora un bel po’ di cose da fare e che questa provincia ha bisogno di ricominciare a discutere”. Non c’è bisogno di tradurre le affermazioni egidiane, salvo registrare che anche al cospetto del premier le due anime piddine – la maggioranza turborenziana Egidi-Fioroni e la minoranza capitanata da Panunzi – non si presenteranno con lo stesso sorriso.
 
Poi alle 20 la Fattoria di Alice ospiterà la cena solidale in sostegno dell'Afesopsit (associazione familiari e sostenitori sofferenti malati psichici) promossa dal comitato La Biferali e Comitato di Bolsena per Zingaretti a sostegno di Panunzi. La cena vuole presentare il programma e le finalità dell'associazione. Oltre a Panunzi, attesi anche Alessandro Mazzoli e Alessandra Terrosi, impegnati in vista delle prossime elezioni. 
Lunedì 12 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:33

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-12 18:31:41
paralvo stamane con persone di fratelli d'italia, ci dicono alle regionali votare candidato forza italia,,,perchè alleati,,,eeekkkkkkk,, non mi trovo a mio agio con questa legge elettorale...votare per berlusconi &C. ora che neanche nominano più IMU,,,adesso puntano sui voti della massa ignorante promettendo aiuti a destra e a manca,,, no no,, voglio legge chiara, che sia proporzionale vera non questi inciuci a priori.
QUICKMAP