Fine settimana a tutta sagra nei borghi della Tuscia viterbese: dal baccalà alla pecora, dal melone alla trippa

A Villa San Giovanni in Tuscia (Vt), la sagra della Trippa
di Carlo Maria Ponzi
A Bomarzo, fino a domenica 16 luglio,  dalle ore 19 in poi, vengono apparecchiati gli stand gastronomici per la degustazione del baccalà. Varie le ricette: baccalà in insalata con verdure in agrodolce, fritto, arrosto, in umido con i ceci, etc. Tutte le sere musica live.
  
A Fabrica di Roma, al Parco delle Vallette la sesta edizione della Sagra della pecora, organizzata dal comitato San Matteo e Giustino per promuovere e valorizzare uno degli elementi cardine dell’economia locale. Previsti oltre cinquantamila arrosticini, tavoli all’aperto sotto le stelle e nel menù -  oltre agli immancabili  gnocchi al castrato e all’amatriciana, alla pecora alla brace e alla "callara" (caladia), coratella e salsicce di maiale - quest’anno anche pasta al tartufo al fegato e cipolla, nonché salsicce ed affettati di pecora.
  
A Pescia Romana (Montalto di Castro), la XXX edizione della sagra del melone. Lo stand gastronomico, aperto dalle ore 20, dispensa le classiche ricette maremmane tipiche del territorio. Ogni sera, a partire dalle 21,30, spettacoli di musica live. Sabato 15 raduno delle Fiat 500 e delle macchine d’epoca. Domenica, alle ore 18,30, o esibizione di moto trial acrobatico.
  
A Villa San Giovanni in Tuscia, la sagra della Trippa, arrivata alla 24° edizione. Dalle ore 19,30, apertura degli stand di degustazione, assaggio e cena con servizio al tavolo. Sono contemplati anche menù alternativi ("ciuffolotti" al ragù di cinghiale, carne alla brace). In serata, spettacoli musicali.
 
A Montefiascone,  la kermesse "A Tuscia birra" (dalle ore 19): fiera della birra artigianale; cantine aperte, street food, musica live.
 
Mercoled├Č 12 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP