Mezzo pesante perde olio sulle strade: super lavoro per polizia locale e Viterbo Ambiente

L'olio a piazzale Gramsci
di Andrea Arena
Un risveglio molto unto per gli automobilisti viterbesi e per quelli che, in macchina, raggiungono il capoluogo ogni mattina per lavoro. Alcune delle strade principali della città, infatti, erano sporche di olio. Una lunga scia che dalla fine della circonvallazione Almirante proseguiva per via Belluno, via Vicenza, passava sotto la ferrovia Roma-Viterbo, percorreva viale Raniero Capocci fino ad esaurirsi a piazzale Gramsci, appena dopo il passaggio a livello. Insomma, vie cruciali per il traffico cittadino anche in questi giorni relativamente tranquilli di piena estate. Una perdita di olio talmente massiccia da far pensare che possa essere stato un mezzo pesante a rilasciarla.

Per evitare che le auto sbandassero e che motociclisti e scooteristi perdessero il controllo dei loro mezzi rovinando a terra, sono intervenute pattuglie della polizia locale e dei carabinieri, a regolare il traffico. Il liquido viscoso è stato invece “asciugato” con delle polveri apposite (i cosiddetti “filler”, utilizzati anche sulle piste di Formula Uno) dal personale di Viterbo Ambiente e le macchie più grandi sono state delimitate dai birilli. Per il traffico della prima mattina solo qualche piccolo disagio, insomma.
Marted├Č 8 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:27

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP