Viterbese da dimenticare contro la Pro Piacenza: Camilli attacca. «Squadra senza attributi»

Viterbese da dimenticare contro il Pro Piacenza: Camilli attacca.
di Marco Gobattoni
Finisce con i tifosi della Viterbese che contestano la squadra e con il presidente Piero Camilli, furioso, che attacca i giocatori dopo la seconda sconfitta consecutiva, arrivata oggi (per 2-0) allo stadio Rocchi contro la Pro Piacenza.

«Quello che ho detto ai calciatori dentro gli spogliatoi non lo posso ripetere – attacca il presidente della Viterbese – questa è una squadra che non ha gli attributi: in campo siamo leggeri e ci facciamo mettere sotto dagli avversari. Da domani si cambia registro: la squadra si allenerà senza osservare il turno di riposo e sarò presente anche io per dare un segnale a tutti».

La Viterbese esce sconfitta 2-0 dalla seconda gara consecutiva casalinga e adesso vede complicarsi la corsa play-off: i tanti infortuni che hanno colpito la rosa gialloblù si stanno facendo sentire, con la Viterbese che contro il Pro Piacenza ha giocato male e non è mai riuscita a prendere in mano le redini del gioco: Dierna e compagni sono apparsi svuotati e senza idee con una parziale reazione che si è vista solo nella ripresa quando Salvatore Sandomenico ha sprecato la palla del possibile vantaggio.

La posizione di Cornacchini rimane solida, ma intanto la Viterbese oggi pomeriggio si allenerà (era previsto un giorno di riposo) con il patron Camilli e i tifosi che si aspettano una reazione forte già dalla difficile trasferta di sabato prossimo a Livorno.


 
Sabato 11 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 12-03-2017 15:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP